venerdì 1 gennaio 2021

Concerto di Capodanno in casa

Forse l’ho già scritto in qualche vecchio post all’inizio di qualche anno. Mi ripeto in tal caso, ma il concerto di Capodanno, quello trasmesso da Vienna, è stato per me, assieme ai mandarini e alle arachidi, un vero must d’inizio. Non me lo perdevo, anche se avevo passato la notte precedente a far baldoria. Ora non viene più trasmesso in diretta televisiva e forse, per vari motivi, se fosse il contrario, non mi interesserebbe neppure più. Ma partire con un po’ di musica ha sempre il suo fascino, anche se è musica di casa. 

 

Poche settimane fa ho postato un articolo in cui segnalavo cinque video con protagonista la chitarra di mio fratello Livio. Il post ha riscosso molto successo in termini di contatti e come avevo promesso allora, ho pensato a un articolo con tanti video utili a creare un concerto. Un semplice concerto online, ma un concerto vero. 

El Austral - Da un po’ di tempo questo brano inizia sempre i concerti di mio fratello, perciò l’ho messo nella scaletta al primo posto. 

Ponte en mi Alma - Credo sia uno dei primi brani di successo scritto da mio fratello. È stato usato anche da Antonio Canales nel suo balletto di fama mondiale Torero. Ho molti ricordi associato a questo brano e incontri con gente speciale a Madrid

Doñana - Questo brano era presente anche nell’altro post. Non dico altro. 

Temple del Amstel - Un video musicale girato ad Amsterdam qualche anno fa. Il brano stesso è dedicato alla città olandese. Musica per palati fini a detta della critica specializzata. 

Barcelona - Il nome dice tutto, specialmente per chi ha visto e ha vissuto qualche tempo nella capitale catalana. 

Sicomoro - Un altro brano trattato nell’altro post: un capolavoro assoluto per gli appassionati del genere. 

Hojas al viento - Un po’ di flamenco, un po’ di jazz, un po’ di melodie pop, risultato: un gioiellino per il sottoscritto. 

Danzón - Un brano delicatissimo e molto apprezzato, di grande perizia tecnica. 

Hacia Ti - Un altro di quei brani che adoro. C’è pure una versione su disco, registrata con diversi altri artisti. Flauto, fisarmonica, basso elettrico, viola, percussioni e voce. Ho scelto però questo video con chitarra sola. 

Concerto per Chitarra e Orchestra (Concierto... noble) - Non vedo l’ora che questo lavoro venga completato e pubblicato. Purtroppo la pandemia c’ha messo la zampino e ci vorrà ancora del tempo. Per finire il concerto di capodanno, un assaggio di un altro concerto. 

 

“Grazie per la lettura e per l’ascolto” 

 

4 commenti:

  1. Buon anno e grazie per le condivisioni, ho tutta la discografia di tuo fratello e aspetto con ansia il lavoro con l'orchestra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le registrazioni si fanno a Roma e sino a quando non sarà tutto di nuovo "libero" il lavoro non potrà essere completato
      grazie buon anno a te

      Elimina
  2. C'è qualcosa che non mi suona giusta.
    Un'orchestra sinfonica come incipit di testo per presentare un solista della chitarra classica. Non mi sembra coerente come accostamento: la musica è un organismo complesso e perfetto sia nei singoli che nel gruppo, entrambi soffrono crudelmente la mancanza di un vero pubblico. La sala degli amici della musica a Vienna totalmente vuota è stata un colpo al cuore. Però continuo a non capire, sei indifferente ormai a un'orchestra sinfonica dopo averla amata? Perdonami ma non è un ragionamento da chi ama la musica vera: forse volevi accostare la mancanza di un pubblico per le esecuzioni di entrambe le situazioni, tuo fratello e la Wiener Philharmoniker ma da come lo hai scritto non si percepisce e mi dispiace Non capisco il tuo incipit ma i video citati e proposti sono di gran qualità ed io non conoscevo Livio Gianola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Suona tutto perfettamente e il secondo paragrafo del post lo spiega benissimo. Non vedo più il concerto di Capodanno Viennese e ho pensato di fare un concerto con le cose di casa: è spiegato molto bene. Siccome è capodanno l'ho intitolato concerto di Capodanno. Non sono affatto indifferente alla musica sinfonica. Quando vent'anni fa guardavo in televisione il concerto di Capodanno c'erano ancora mio padre e mia madre, ora loro non ci sono più, l'indifferenza dovuta a un rituale che non posso più ricreare. La musica sinfonica continuo ad amarla, tanto è vero che il video finale linkato è un abbozzo di un lavoro di mio fratello con un'orchestra.

      Elimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy