venerdì 18 dicembre 2020

L'alba del blogger

Esiste l’alba del blogger? La mia c’è e ve la illustro. Be’ non è la prima volta che pubblico un post del genere ma credo che rispetto a Il mio modo di navigare e L’inizio della mia giornata in rete sia cambiato qualcosa. Le cose cambiano anno per anno. Certo siti spariscono e altri salgono alla ribalta anche se i principali sono sempre gli stessi i quasi. 

 

Come ho scritto nel paragrafo iniziale è la terza volta che pubblico un post con queste caratteristiche, mi serve per capire negli anni come è cambiato nel tempo l’uso della rete, da parte mia e da parte di chi vuol condividere questo articolo. Queste sono di norma le prime cinque applicazioni che uso ogni mattina quando accendo il computer. 

Blog - La prima cosa che faccio al mattino con il computer consiste nell’entrare nel profilo del mio blog. Controllo se il post è stato pubblicato in maniera corretta, verifico se ci sono commenti in moderazione, controllo che non ce ne siano nello spam. Rispondo ai commenti se ci sono. Controllo che non ci siano problemi. Una decina di minuti e passo oltre. 

Google Analytics - Ogni mattina controllo le statistiche del mio blog. Controllo il report della giornata precedente. Per il resto della giornata ci butto gli occhi un altro paio di volte. Se trovo qualche botto di visite faccio tutte le verifiche del caso. Non ci sono altri strumenti di tale spessore per le statistiche. 

Google Search Console - Sino a qualche anno fa si chiamava Strumenti per Web Master, ora non ne posso fare a meno e lo metto sullo stesso piano di GA con il quale è complementare. Per un blogger sapere il rendimento del proprio sito è fondamentale: click sui post, impressioni, posizione delle keywords, e poi aiuti per le indicizzazioni e per i posizionamenti, addirittura penalizzazioni se si combina qualcosa di non gradito a google. Con GSC non si scherza, ogni blogger e ogni web master dovrebbe usarlo. 

Linkedin - Ormai è l’unico vero social di cui mi servo e sul quale interagisco. È anche l’unico che mi permette di capire quando vale davvero il mio lavoro, visto che lo uso allo stesso modo del blog, come una protesi professionale. Durante la giornata mi capita di controllare anche gli altri social visto che a volte ci condivido dei post, ma solo per abitudine. 

Account Gmail - Ho parecchi servizi collegati all’account Gmail. Se una mattina dovesse accadere ciò che è successo all’inizio di questa settimana non so cosa farei. Quasi tutto quello che mi serve per le mie attività ha a che fare con l’account Gmail. Lo ammetto, non posso fare quasi nulla senza. Lo lascio per ultimo in questa scaletta e sinceramente è quello che mi porta via più tempo, visto che ci sono attaccato per il resto della giornata. 

 

“Grazie per la lettura” 

 

Immagine - “Alba sul mare” di Nino di Mei 

 

4 commenti:

  1. Non ho delle regole precise. Ho un solo social e per il resto uso la rete per informarmi

    RispondiElimina
  2. Invidio la tua dimestichezza con Google Analytics e Google Search Console! Anch'io li guardo, ma come se guardassi un quadro astratto. Non è la stessa cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quello che desidero fare io, li considero fondamentali

      Elimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy