lunedì 15 giugno 2020

Lo scrittore più pagato del 2019

Immagine Dominio Pubblico
Se avete voglia di digitare, nella casella di ricerca che trovate alla vostra destra sul mio blog, la stringa di testo “Lo scrittore più pagato del” vi compaiono diversi post con i relativi anni presi in considerazione. Ora non avevo ancora redatto il Record Culturale del 2019 al riguardo. Corro ai ripari. La lotta tra Patterson e Rowling, un po' come quella tra Ronaldo e Messi nel mondo del calcio, continua e quest'anno a spuntarla è la seconda... 


Se avete fatto ed eseguito ciò che vi ho consigliato di fare nel paragrafo iniziale di questo articolo ora avrete scoperto che nel 2017 era la britannica Rowling la scrittrice più pagata al mondo. Con la stessa prassi scoprirete che nel 2018 era invece lo scrittre americano James Patterson, come lo era nel 2016 e in vari anni precedenti. 

Quest'anno è di nuovo la Rowling che grazie all'opera teatrale Harry Potter e la maledizione dell’erede ha incassato 2,3 milioni di dollari dalla vendita dei biglietti in una sola settimana, il massimo per qualsiasi spettacolo non musicale nella storia di Broadway. Ma non è finita. 

A questa cifra bisogna aggiungere il denaro guadagnato con le due milione e ottocento mila copie vendute negli Stati Uniti dell‘ultimo libro, oltre agli incassi a sei zeri provenienti da parchi a tema e al nuovo film tratto da Harry Potter

Insomma secondo la classifica di Forbes, riguardante gli autori più pagati dell’anno, la Rowling ha ottenuti compensi stimati in 92 milioni di dollari, lasciando al secondo posto, il primatista dell’anno scorso, lo scrittore James Patterson, che ha guadagnato soltanto 70 milioni di dollari. 

Sono cifre spaventose se pensiamo alle difficoltà che hanno molto scrittori nello sbarcare il lunario

Sono delle cifre assolutamente inimmaginabili immagino per uno scrittore italiano o per qualcuno che scrive soltanto in lingua italiana:  compensi del genere li possono ottenere soltanto da una vincita alla lotteria, ma a volte basta un colpo di fortuna o una piccola magia, tanto per restare in tema, per cambiare le carte in tavola. 

Ovviamente il calcolo dei guadagni è fatto sul secondo semestre del 2018 e sul primo del 2019

Intanto la Rowling continua a sfuggirmi, o forse la lascio sfuggire. Il suo genere letterario non è in cima ai miei preferiti, ma considerando la montagna di denaro che guadagna forse qualche domanda dovrei farmela. 

O no! 



“Grazie per la lettura” 


Fonti: 

- J.K. Rowling, Michelle Obama e gli altri big nella classifica 2019 degli autori più pagati

10 commenti:

  1. La Rowling non è una grande scrittrice. Ma ha dei meriti che vanno considerati attentamente prima di snobbarla.
    1° Racconta in modo molto scorrevole una storia intricatissima, mettendo in bocca ai personaggi linguaggi non banali (Dolores Umbridge parla in modo diversissimo dalla pari grado Minerva; Silente ha il suo lessico, un po' antiquato, del tutto differente da quello di Voldemort o del ministro Caramell e così via)
    2° I personaggi non sono classificabili nettamente tra buoni e cattivissimi (a parte Voldemort) come invece succede a quelli di Tolkien
    3° In migliaia di pagine la Rowling riesce a non parlare di sesso (sta diventando raro di questi tempi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio, nella narrativa di genere è sicuramente una "maestra"
      Grazie

      Elimina
  2. Amo la saga di Harry Potter, ma devo dire che l'autrice mi è piaciuta anche ne Il seggio vacante. Secondo me scrive bene. Se però non ti piace il fantasy, forse Harry Potter ti conviene evitarlo. Sbaglierò, ma ho l'impressione che quella sia una barriera difficile da superare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo temo anch'io, ma è un genere che trovo davvero ostico
      Grazie Grazia

      Elimina
  3. Non averne a male

    RispondiElimina
  4. Io ho come l'impressione che potremmo trovarci un Obama (Barack) in buone posizioni nei prossimi anni. So che ha venduto i diritti per biografia cartacea e docufilm per svariati milioni di euro, perché credo anche film e produzioni vadano conteggiate. Crichton e Clancy erano altri due che, tra libri, film e videogiochi, fatturavano parecchio. Classifiche italiane al solito non se ne trovano: sono come il Santo Graal.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La moglie di Obama era in buona posizione, questa la dice lunga per quanto sui gusti e sugli interessi delle persone. Grazie

      Elimina
  5. Nel Febbraio del 2019 comprai un libro, Il presidente è scomparso, scritto da Patterson insieme a Bill Clinton. Non so se l'ho già detto a te in altri post, ma da uno così e da un Presidente mi sarei aspettato di più. Proprio oggi scopro che, insieme ad un altro, ha scritto: la first lady è scomparsa.
    Continuerà?
    Di intrighi politici, oltre a Clancy, una volta era bravissimo Brad Meltzer, che adesso si è dato a sceneggiare fumetti di persone importanti come Lincoln, Franklin etc. Un altro bravo era Stephen Carter. In ambito anglosassone Dobbs, che però è pesante, pesantissimo a volte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo conosco i nome che citi a parte Patterson e Clancy
      grazie

      Elimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy