giovedì 15 agosto 2019

Il ferragosto nella letteratura

Wikipedia
Se associo la giornata odierna, la giornata di Ferragosto, alla cultura non posso fare a meno di pensare al film Il sorpasso di Dino Risi. Lo ricordate no? La città di Roma deserta, Bruno, il duetto sportivo, le sigarette che non si trovano, il clacson, il telefono, Roberto. Però oggi vorrei fare un'inchiesta per verificare quanto pesa il Ferragosto anche nella letteratura. Nello screenshot che ho inserito potete leggere diversi titoli di racconti e romanzi che dovrebbero avere la festa d'estate come protagonista. Ce ne sono altri? 

Conosco e ho letto dei lavori e delle opere di sei degli autori citati nell'immagine che ho inserito in questo post. Immagine che ho preso con uno screenshot da Wikipedia. Tre di questi, però, non so chi sono e men che meno conosco la loro opera e cosa hanno scritto: sono del tutto nuovi. 

In realtà non conosco neppure nessuno dei titoli presenti nell'immagine. Neanche uno. Sono libri che non ho mai visto in giro. E ovviamente non ho mai letto. Ora, non me ne vogliano Moravia, Cassola, Crovi, Vitali, Olivieri e Camilleri, non ricordo, purtroppo, di aver letto qualcosa abbia il Ferragosto come protagonista scritto da qualcuno dei nomi che ho appena elencato. A dire il vero il Ferragosto non l'ho mai visto in un libro. 

Nella mia biblioteca non ho neppure libri che abbiano Ferragosto nel titolo. E come se non bastasse non ho mai neppure scritto nulla con la festa di Ferragosto protagonista. Insomma il solo aspetto che mi lega ad essa non è letteratura me è il film di Dino Risi, Il sorpasso. Il film con Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant

Il cialtrone Bruno Cortona, al volante della sua Lancia Aurelia B24 convertibile, e lo studente Roberto Mariani. Penso siano nelle mente di tutti coloro che amano il grande cinema. Soltanto che adesso voglio un pochino indagare attorno al mondo letterario e non a quello cinematografico. 

Magari è soltanto una mia lacuna e ci sono tantissimi libri ambientati a Ferragosto. 

Magari uno dei titoli segnati nell'immagine è pure un capolavoro e io neppure lo so. Capite subito che c'è un bel po' da discutere se lo desiderate. 

Se invece non vi interessa non fa nulla. Non me la prendo. Divertitevi con quello che state facendo. Oggi dopotutto è un giorno di festa e il mio blog non deve essere da intralcio alla vostre avventure e ai vostri desideri. 

"Grazie per la lettura"

Fonti:

8 commenti:

  1. Buon Ferragosto Ferruccio: avresti dovuto scrivere un post giocando con il tuo nome

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ernesto, se mi ricordo lo faccio l'anno prossimo... Buon Ferragosto a te

      Elimina
  2. Zero assoluto anche per me, mi torna in mente Feria d'agosto, la raccolta di Pavese, per assonanza con feriae augusti :D
    E allora, buon feriae augusti Ferruccio.

    RispondiElimina
  3. Buon ferragosto
    Alessia

    RispondiElimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy