lunedì 1 luglio 2019

La libreria più alta d'Europa

Non sono mai stato sul Monte Bianco. Non sono mai stato neppure in Val d'Aosta, ora però c'è anche un aspetto legato al mondo dei libri che mi consiglierebbe di recarmi al più presto lassù. Sul Monte Bianco è stata aperta da poco la libreria più alta d'Europa. Il Record Culturale di oggi. 

In vita mia non ho mai scalato, o meglio salito, montagne difficili, benché sia salito su tutte le cime che circondano il paese in cui sono nato e alcune volte mi sono dovuto aiutare con le mani e con le catene fisse. Cime però molto inferiori a tremila metri, tanto per essere chiari. 

Nulla di speciale a prima vista anche se mi hanno regalato avventure e momenti straordinari in ogni momento della mia età. Tanto basta, forse, per fa sì che siano molto presenti nella mia narrativa. Nelle mie storie. Nei miei racconti e nei miei romanzi. 

Oggi le montagne sono presenti anche in questo articolo con un Record Culturale singolare: La libreria più alta d'Europa

La libreria è laFeltrinelli 3466 e si trova all'interno della stazione Punta Helbronner The Sky, la terza dell'impianto Skyway Monte Bianco, sul massiccio alpino. 

La libreria dispone di 370 titoli per un totale di 1726 libri, suddivisi in vari percorsi a tema. 

Dai veri best seller d’alta quota ai libri illustrati e fotografici più belli che riguardano la montagna e poi gli itinerari Valdostani rivolti alla narrativa, i libri enogastronomici dedicati alla cucina valdostana e perché no la letteratura per ragazzi. 

Insomma una libreria che dovrebbe accontentare anche la voglia di cultura chi si arrampica tra le montagne. Non so, magari un giorno ci finirà pure il mio racconto, visto che è ambientato in un rifugio alpino. 

Lo pubblicherò completo, come da programma, tra qualche mese sul blog, intanto vi introduco alla storia con l'incipit: c'è addirittura l'Everest

L’ultimo ospite comparve in camerata verso le tre di notte. Lo ascoltai, al caldo nel sacco a pelo, mentre cercava d’issarsi nel suo letto a castello al buio. Era ubriaco come una scimmia e pareva che, invece della scaletta, stesse salendo l'Hillary Step dell'Everest senza ossigeno. Ci vollero dieci minuti prima che potesse sdraiarsi. Quando ci riuscì, sospirò rilassato per qualche istante e parve di nuovo tranquillo. Poi iniziò a russare e per me fu l’inferno... 
Ferruccio Gianola - Il mago delle carte 


"Grazie per la lettura" 

Fonti: 
- Sul Monte Bianco nasce la libreria più alta d’Europa

2 commenti:

  1. Sono curiosa di poter leggere il mago delle carte
    Alessia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto prima cercherò di postarlo, grazie Alessia

      Elimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy