lunedì 27 maggio 2019

Il primo romanzo con Tex Willer

Tra gli esperimenti di narrativa o tra le esercitazioni di scrittura creativa che ho fatto in passato devo segnalare un racconto scritto a mano - mai postato e mai pubblicato da nessuna parte (solo un gioco in realtà) - ispirato da un albo di Tex Willer. Confesso che molte volte ho pure desiderato trovare dei veri romanzi su Tex Willer, per cogliere le atmosfere. Segnalare quindi un record culturale con il primo romanzo su Tex Willer per me era un qualcosa che non poteva mancare tra i miei Primati... 

Sulla scia del post dedicato alla volpe mascherata (La prima volta di Zorro) pubblicato lunedì scorso, sono andato a cercare qualcosa anche su Tex Willer, sempre legato però al mondo delle narrativa. Più di un dovere da parte mia, vista l'affetto e l'interesse che provo per il ranger nostrano e per i suoi pards

Adesso sapevo che il ranger Bonelliano, oltre che nel cinema, era comparso anche nel campo della narrativa. 

Ricordo che soltanto una decina di anni fa ho avuto sottomano un romanzo che lo aveva come protagonista. Il romanzo è Il massacro di Goldena (scritto dallo stesso Bonelli: è stato il suo quarto romanzo), uscito per la prima volta nel 1956. In seguito ne sono usciti altri e magari ne usciranno ancora. 

Magari, un giorno, io stesso scriverò una storia con protagonista Tex Willer, dopotutto come dicevo all'inizio ho già provato a ricreare con le parole le atmosfere prese dalla tavole a fumetti. 

Esercitazioni utili per cercare di colmare quel gap che mi separa inesorabilmente dai veri scrittori western americani. Non lo so magari un giorno ce la farò. 

E magari mi auto-citerò per qualche motivo nei miei record culturali, nel frattempo ecco l'incipit del romanzo primatista odierno. 

Buona lettura: 

"Perdio Fraser. Ti ho preso con le mani nel sacco!". Il tono della voce e il significato della frase sembrarono congelare il brusio di voci intorno a uno dei tavoli da giuoco del Red Ace Saloon, e molte paia di occhi si fissarono su due dei cinque giocatori, uno dei quali, occhi luccicanti nel volto rosso di collera, stava fissando l'uomo che gli stava di fronte. Questi, un uomo tarchiato dai lineamenti duri sormontati da una selva di capelli rossastri, finì di disporre le carte davanti a sé, poi levò lentamente lo sguardo verso il giocatore... 
G. L. Bonelli - Il massacro di Goldena 

"Grazie per la lettura" 

Fonti - Tex Willer: narrativa

6 commenti:

  1. Letto qualche tempo fa, allegato a un numero di Tex. Sono però un po' scettico sui personaggi a fumetti che passano poi al romanzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, più che altro è un post di carattere statistico
      Grazie Daniele

      Elimina
  2. Un giorno mi devi mostrare la tua raccolta di Tex
    Alessia

    RispondiElimina
  3. Parlando di Tex, hai visto il film con lui interpretato da Giuliano Gemma?

    RispondiElimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy