mercoledì 6 febbraio 2019

Mai letto Giovannino Guareschi?

Nino di Mei Painter
Ho visto la serie dei film su Don Camillo e Peppone, quando da bambino frequentavo l'oratorio del paese la domenica pomeriggio. Credo di averli visti tutti. Dopo la lezione di Catechismo (da noi chiamata Dottrina) si andava al cinema della parrocchia e ricordo che tra i film più proiettati c'erano quello con Fernandel e Gino Cervi. Film tratti dall'opera di Giovannino Guareschi. Opera tuttavia che io non ho mai letto

Penso di conoscere a memoria i film di Don Camillo e Peppone. Li avrò visti decine e decine di volte. Tutti: da Don Camillo a Il ritorno di don Camillo, da Don Camillo e l'onorevole Peppone a Don Camillo monsignore... ma non troppo, sino a Il compagno don Camillo. Ho visto anche Don Camillo e i giovani d'oggi anche se in altri contesti. 

Be' i primi cinque film erano il piatto forte del cinema dell'oratorio di quando lo frequentavo da bambino in paese. Ma sono stati momenti di svago anche in collegio, quando i film di Don Camillo e Peppone facevano la lotta con Il cowboy con il velo da sposa e altri film del genere. 

Ogni tanto i film tratti dall'opera di Giovannino Guareschi ricompaiono anche in televisione ai nostri giorni e ogni tanto mi capita di guardali ancora. 

Sono una miniera di ricordi. Lo strano è che nonostante tutte queste visioni e sebbene molte volte abbia parlato dello scrittore emiliano, non ho alla memoria di aver letto qualche suo racconto. Non credo di averne letto a scuola e non ne ho mai visti in casa mia. 

I motivi non li conosco. Ora che ci penso mi lascia perplesso la mancanza di questo autore a scuola, e mi stupisce ancora di più questa fatto se penso che si tratta di uno degli scrittori italiani più letti al mondo. Ma può darsi che sia soltanto una mia impressione. 

Se volete aiutarmi... 

Il tallone d'Achille di Peppone si chiamava Michele e si trattava d'un ragazzaccio con mani grandi come badili e talmente zazzeruto da far pensare a quelle gaggìe che, capate di continuo, sono ridotte a grossi tronchi incappucciati da stupide palle di foglie. Viaggiava su un cànchero di motocicletta con borse ornate di borchie e di frange alla cowboy, e indossava un giubbotto nero sulla schiena del quale aveva fatto pitturare un candido teschio e la scritta "Veleno". 
Giovannino Guareschi - Don Camillo e i giovani d'oggi 


--------------- 

"Grazie per la lettura" 

---------------

12 commenti:

  1. Le avventure di Peppone e Don Camillo sono senz'altro una delle serie di film trasmessi in televisive che più ho amato durante la mia gioventù. Forte di personaggi che si fronteggiano con una sfilza di colpi di scena, dopo un po' non sapevo più se fare il tifo per uno o per l'altro. 😊

    RispondiElimina
  2. Io ricordo quel film che racconta la piena del Po, li collego sempre a quell'avvenimento, terribile del 1951. Nel 2000 quando abitavo a Guastalla e aspettavamo l'onda di piena mi veniva sempre in mente Don Camillo che girava con la barca per Brescello! Da allora Guareschi lo associo sempre a quel film. Un saluto

    RispondiElimina
  3. Ho visto tutti i film
    Alessia

    RispondiElimina
  4. Mai letto nulla di suo, ma i film credo di averli visti tutti (anche più volte, ovviamente).

    P.s. c'è qualcuno che vuole comunicarti qualcosa, qui:
    https://mikimoz.blogspot.com/2019/02/japan-magazine-jm-rivista.html?showComment=1549436928508#c6181057870625063780

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli ho detto un paio di mesi fa cosa doveva fare quel signore. Adesso è tardi, deve solo smettere di nominare il mio nome. Io raccolgo tutto quello che trovo in rete che parla di me, nel bene e nel male. Poi c'è chi mi dirà cosa fare. Non sto giocando... con il blog ci vivo

      Elimina
    2. Chiaro. Mi sembrava giusto avvisarti, come anche ho dialogato con lui.
      Mi spiace per la situazione, purtroppo succedono anche cose poco piacevoli.
      Un abbraccione :)

      Moz-

      Elimina
    3. Nulla di grave. Per me è una faccenda morta e sepolta. Non voglio più essere tirato in ballo: non voglio vedere il mio nome e il nome del mio blog in post e commenti di altre piattaforme per casi come quello che mi hai segnalato tu. Altrimenti mi muovo in un altro modo. Lo avevo detto anche a un'altra persona, ma vedo che continua a succedere. Nei miei post non ci sono attacchi a persone precise. Ciao e grazie per la comprensione Moz

      Elimina
  5. Sono certa di aver letto qualcosa di Guareschi ma non mi ricordo niente.
    Ma è davvero uno degli autori italiani più letti al mondo?? Non lo avrei mai immaginato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è l'autore italiano più tradotto, di conseguenza penso sia anche tra i più letti e conosciuti, ma vado a spanne

      Elimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy