mercoledì 9 gennaio 2019

Blog, linkedIn, forse Youtube e le lingue

In questo 2019, per promuovere le mie attività e i miei interessi punterò principalmente sul blog e sul profilo linkedin. Forse, se riuscirò a inventarmi un format originale, cercherò di fare qualcosa utilizzando il mio canale youtube. Forse. Naturalmente mi impegnerò per migliorare anche la conoscenza delle lingue straniere. Non so perché ma mi sento di consigliare a tutti di seguire questi aspetti... 

Nonostante i fraintendimenti di soggetti che a volte mi fanno perdere la pazienza e che confondono un blog per un profilo facebook - un luogo dove avere carta bianca per tutto ciò che passa per l'anticamera del cervello spesso senza il minimo rispetto - sono molto soddisfatto di come è andato l'anno scorso e credo che anche quest'anno Otium sarà il braccio forte e il supporto principale per le mie attività legate alla comunicazione e alla promozione di tutti i miei progetti. 

Alcuni passi indietro nella gestione dei commenti mi permetteranno di avere un ambiente sano, pulito e ben indirizzato, senza troll e personaggi ambigui, in modo da non aver rogne, seccature e perdite di tempo inutili. 

A Otium affiancherò i soliti social, ma prendendone in seria considerazione solo uno in realtà: Linkedin

Qualcuno sostiene che Linkedin sarà la piattaforma più fortunata per il 2019 e considerando la soddisfazione che mi ha dato nell'ultimo anno non posso che essere d'accordo. Ho conosciuto persone ben oltre il semplice contatto virtuale e il fatto di poter interagire con lingue diverse dalla mia si sta rivelando ben più di una semplice freccia nel mio arco. 


D'altra parte anche il discorso legato alle lingue lo ritengo di importanza primaria, e poter interagire, in spagnolo, in inglese, in tedesco e in francese offre una miriade di opportunità da non sottovalutare affatto. 

Detto questo, continuerò anche a usare facebook e twitter ma con la consapevolezza di quello che posso avere in cambio. Le pagine con i vari progetti anche senza dare risultati strepitosi ed eclatanti permettono tuttavia una presenza da non scartare. 

Forse se ne avrò l'occasione e se riuscirò a inventare qualcosa che ritengo originale prenderò anche in considerazione il mondo dei video

Ho un canale Youtube (Ferrugianola) che non ho mai sfruttato nel corso di questi anni e potrebbe essere giunto il momento di farlo adesso: non per l'aspetto legato all'immagine sia chiaro, più che altro per la necessità di migliorare la dialettica e l'esposizione in pubblico. 

Ma per il momento è soltanto un qualcosa lì nella mente. 


--------------- 

"Grazie per la lettura"

---------------

8 commenti:

  1. Ora ti seguo su Youtube, che con le smart tv sta vivendo un boom incredibile, quanto a Linkedin ho qualche reticenza, così come per Twitter.. su Instagram ci sei?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Instagram ce l'ho ma non lo uso, secondo me è una bolla ed è soltanto la bella copia di facebook. Linkedin invece come scrittore, per le mostre e per l'organizzazione di concerti mi sta aiutando tantissimo. You tube non lo so, ho dei progetti vedremo cosa salta fuori. Grazie Franco

      Elimina
  2. Interessante l'idea di sviluppare l'uso di LinkedIn, che in teoria serve all'offerta/ricerca di lavoro. Mostra come quel social abbia dinamiche più complesse di quanto possa sembrare guardandolo superficialmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti confesso che ho richieste di collaborazioni settimanali da Linkedin, poi naturalmente bisogna sbattersi, ma non c'è quel modo di fare in uso si facebook

      Elimina
  3. Io continuo a leggere il blog
    Alessia

    RispondiElimina
  4. Anch'io penso da un po' a utilizzare diversamente il mio canale YouTube, ma può anche darsi che non ne faccia niente, perché mi dispiace erodere il tempo che posso dedicare a scrivere. Curare le lingue è un'ottima cosa, anche molto piacevole, secondo me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il canale youtube mi interessa per imparare a esporre meglio

      Elimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy