venerdì 16 novembre 2018

La socialità sul mio blog

Nell'ultimo anno ho studiato le dinamiche riguardanti La socialità sul mio blog. Ho cercato di capire insomma quali sono le fonti migliori di crescita per Otium. Naturalmente per verificare questi dati e redigere questo post mi sono servito dei dati forniti da Google Analytics e di Google Web Master, oltre a qualche piccola riflessione personale... 

1 - Google 
Il novanta per cento del traffico che giunge sul mio blog è frutto dei suggerimenti dei motori di ricerca, e gran parte di queste visite provenienti dai motori di ricerca arrivano da Google. Inutile dirvi che ho da sempre un occhio di riguardo per la società di Mountain View. Uso tutto quello che mi può dare un aiuto e supporto da Google Analytics a Google Web Master e molto altro. 

2 - Linkedin 
Linkedin è senza dubbio il social che più uso in questo ultimo anno. Sono molto soddisfatto delle interazioni. Certo difficilmente i lettori che incontro sul mio profilo commentano direttamente del blog, ma sono quasi contento sia così. Ho conosciuto professionisti proprio legati ai miei interessi. Un fattore che le altre voci "sociali" non mi hanno mai offerto. So che si tratta di una piattaforma di appoggio e quindi, oggi c'è e domani potrebbe sparire, ma vi confesso che "al momento è davvero un portento" (rima voluta).

3 - Facebook 
Le pagine facebook non funzionano più come qualche anno fa, ma non ho intenzione di smettere di servirmene. Facebook è la prima piattaforma che ha fatto conoscere un po' delle mie cose e quindi non posso sputare nel piatto dove ho mangiato. Anche perché, non sempre, ma mi diverte ancora. 

4 - Blogger 
Più o meno ogni settimana trovo tra chi commenta il mio blog un nuovo blogger o qualcuno che non ho mai visto prima. Il problema è che molti di essi capitano sul mio blog per avere un riscontro sul loro e non perché interessano i miei contenuti, visto che non mi leggono neppure.  Di solito vado sempre a visitare i blogger che mi arrivano, ma non commento se non trovo dall'altra parte contenuti in linea con i miei interessi. Mi spiace. Ho tolto da anni il blogroll perché è soltanto una forma di ipocrisia. D'altra parte il numero di puri blogger che mi visitano sono risicati rispetto alle visite totali e non ho intenzione di cambiare politica. 

5 - Twitter 
Lo uso ma non sono molto contento, anche perché i numeri non crescono più. Mi sembra una piattaforma dominata da bot e persone che non pensano altro che alla politica e alla polemica. Ci sono anche delle belle esperienze e a volte dei risultati strabilianti, ma come ho già scritto sembra molto più orientato al dare e all'avere. 


--------------- 

"Grazie per la lettura"

14 commenti:

  1. Da Facebook io ricevo visitatori soprattutto grazie al profilo e a post sui gruppi dove è ammesso segnalare i miei articoli che sono in topic.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con le pagine e il profilo facebook le visite sono costanti, anche se cinque anni fa avevo un occhio diverso. Non crescono come numeri, nel mio caso...

      Elimina
  2. Ciao concordo su tutto,Facebook, ti ho già detto come la penso, è comunque costante, twitter cresco ma non mi dà quello che vorrei cioè interazioni sui miei articoli, c'è poco da fare una foto e un gattino, fanno molti piu' like di un articolo. E comunque troppa politica discussioni, cose che io detesto. Google, sta andando meglio, scrivendo piu' articoli. Linkedin lo sto guardando cercando di capire come funziona, adesso guarderò il tuo profilo. Intanto grazie Ferruccio, sempre illuminanti i tuoi articoli! Buona giornata
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Linkedin è quello che mi dà l'idea di essere il più professionale ma anche il più spassionato

      Elimina
  3. Io sto poco dietro a queste cose, ma ho comunque visto che non appena pubblico la notizia dell'uscita di un mio post su Facebook il numero delle visite si alza nel giro di poche ore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo, i picchi sono visibili, il fatto è che rispetto a qualche anno fa i numeri delle pagine non crescono più. Per esempio io condivido sul mio profilo post di pagine, magari ricevo molti like sul post ma nessuno che segue la pagina.

      Elimina
  4. Io ho qualche parametro diverso ma su alcune cose concordiano: Twitter mezza delusione ma con gli hashtag funziona.
    Instagram utile per l'immagine, ma non crea traffico perché i figli di ndrocchia che lo gestiscono non hanno dato possibilità di click sui link.
    Linkedin non mi funziona per nulla come ritorno di immagine, forse lo uso male io.
    FB è sceso ma gruppi e pagine sono ancora utili specie per colpire quella che chiamo "la nicchia della nicchia" :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Instagram l'ho scartato a priori.
      Per il resto io sono per i contenuti, la gente dal mio punto di vista deve leggerti e cercarti perché scrivi qualcosa di interessante
      -su facebook ho usato gruppi dal 2013 sino al 2015 e ne uscito penalizzato d google.

      Elimina
  5. Credo ci sia una fuga verso qualcos'altro (instagram), ma concordo con te: i tuoi contenuti non sono da instagram, ma mai dire mai...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai in questo momento ho sei visite sul mio blog. Cinque sono da google e sono su post uno diverso dall'altro. Uno è del 2011.
      I social sono capricciosi e non bisogna fidarsi troppo... :-D

      Grazie Massimo

      Elimina
  6. La sincera verità? Mi limito a guardare il nummero di visite del giorno precedente.
    A volte posso vedere da dove provengoo queste visite (e in genere lo faccio perchè un tal Ferruccio pubblica un post in proposito ahhahahah). Voglio dire che "me lo ricordi" altrimenti non lo farei.

    RispondiElimina
  7. I social aiutano in alcuni casi, ma speriamo che i blog vengono rilanciati.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Info sulla Privacy