martedì 30 ottobre 2018

La lista senza fine dei libri da leggere

Ci sono post e articoli che nascono e che probabilmente non avranno fine, un po' come questa Lista senza fine dei libri da leggere. Oh, certo non è farina del mio sacco me ne rendo conto. L'idea mi è venuta dopo aver riletto alcuni post di questa tipologia sul mio blog: Asino chi legge, La top Ten dei libri più belli di sempre, I dieci miglior romanzi del ventesimo secolo, #autobiobibliografia: i miei cento libri da blogger e forse c'è ancora dell'altro. Ma... 

Nell'ultimo post che ho citato nel paragrafo iniziale sono elencati i cento libri che mi hanno reso il blogger che sono. Ora è probabile che se dovessi essere io a fare una lista senza fine di libri imperdibili da leggere ci sarebbero molti dei libri presenti nella lista. Ma ho deciso di non inserirne più di cinque. 

Cinque, lo stesso numero che invito a usare per chi decidesse di partecipare. Sì, perché questo è un post a partecipazione. 

Ora il criterio di scelta è del tutto libero e senza censura. Potete aggiungere in un commento i titoli di cinque libri che secondo voi sono assolutamente da leggere. 

Che siano romanzi di fantascienza o che siano saggi storici. Che siano best seller scritti dal vip del momento o che siano romanzi di genere. Che si tratti di libri religiosi e che siano libri di credo politico. Che siano libri di self help o che si tratti di romanzi rosa. Se voi ritenete che nella vostra cinquina ci devono stare, aggiungeteli in un commento... 

Non c'è un numero fisso di questa lista di libri imperdibile, può darsi che nel giro di qualche settimana si fermi, come potrebbe capitare di trovare questo post ancora vivo e attivo tra dieci anni, magari con una lista di diecimila libri. Mi premunirò di aggiungere oltre ai titoli e agli autori, anche il nome di chi li ha consigliati (con i link ai blog e dove richiesti). Ovviamente non devo essere stati consigliati da qualcuno in precedenza, oltre che essere univoci. 

Buon divertimento...   

1 - La Bibbia 
2 - Il tramonto dell'Occidente di Oswald Spengler 
3 - Aforismi sulla saggezza del vivere di Arthur Schopenhauer 
4 - I quarantanove racconti di Ernest Hemingway 
5 - Cavalli selvaggi di Cormac McCarthy 
6 - La febbre di Wallace Shawn (Luca Tacconi -Lkdin)
7 - I promessi sposi di Alessandro Manzoni (L. T.)
8 - Il processo di Franz Kafka (L. T.)
9 - Memorie del sottosuolo di Fedor Dostojevsky (L. T.)
10 - La coscienza di Zeno di Italo Svevo (L. T.)
11 - La Rivolta di Atlante di Ayn Rand (Andrea Avolio - Lkdin)
12 - La Società Libera di Frederich A. Von Hayek (A. A.)
13 - Il ciclo delle fondazioni di Isaac Asimov (A. A.)
14 - Straniero in terra straniera di Robert Heinlein (A. A.)
15 - Le Guide del Tramonto di Arthur C. Clarke (A. A.)
16 - Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust (Ivano L.)
17 - La crocifissione in rosa di Henry Miller (Ivano L.)
18 - Il Maestro e Margherita di M. Bulgakow (Ivano L.)
19 - Fiabe di H. C. Andersen (Ivano L.)
20 - Elegie duinesi di R. M. Rilke (Ivano L.)
21 - I colloqui di Guido Gozzano (Marco Lazzara)
22 - Il Sistema Periodico di Primo Levi (Marco L.)
23 - Frankenstein di Mary Shelley (Marco L.)
24 - Dune di Frank Herbert (Marco Lazzara)
25 - Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien (Marco L.)
26 - Se questo è un uomo di Primo Levi (P. Moll)
27 - Cent'anni di solitudine di G. G. Marquez (P. Moll)
28 - La cantina degli spiriti di Isabel Allende (P. Moll)
29 - Q84 di H. Murakami (P. Moll)
30 - Il nome della rosa di Umberto Eco (P. Moll)
31 - Sulla strada di Jack Kerouac (Sinforosa)
32 - Siddharta di Herman Hesse (Sinforosa)
33 - Un uomo di Oriana Fallaci (Sinforosa)
34 - Il profeta di Khalil Gibran (Sinforosa)
35 - Contro Apione di Flavio Giuseppe (Sinforosa)
36 - 84 Charing Cross Road di Helene Hanff (Sari)
37 - Dio è un rischio di Giuseppe Prezzolini (Sari)
38 - L'eleganza del riccio di Muriel Barbery (Sari)
39 - L'insostenibile leggerezza dell'essere di M. Kundera (Sari)
40 - La leggenda del santo bevitore di J. Roth (Sari)
41 -
100 - 
101 - 
1000 - 
1001 -

Naturalmente, se volete e desiderate aiutarmi, potete segnalare il post sui vostri canali social, oppure condividerlo e parlarne sui vostri siti o sui vostri blog... 



"Grazie per la lettura"

12 commenti:

  1. Direi che l'opera di Poe è da leggere^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Moz- ma se possibile vorrei titoli univoci, non tutta l'opera

      Elimina
  2. Non è facile, perché molti dei cento libri della mia lista di autobiobibliografia li considero troppo legati a una dimensione personale per proporli in una sede più generale. Una mia lista dei cinque libri che amo e che ritengo idealmente più condivisibili può essere questa: "Alla ricerca del tempo perduto" di Marcel proust; "La crocifissione in rosa" di Henry Miller; "Il Maestro e Margherita" di Bulgakov; "Fiabe" di Andersen; "Elegie duinesi" di Rainer Maria Rilke.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco Ivano, ma sei stato d'aiuto lo stesso, grazie

      Elimina
  3. Non è mai facile stilare una lista del genere, anche perchè il principio di generalità si sovrappone col gusto personale... Ma ci provo. Tra l'altro sono dell'idea che bisognerebbe però indicare solamente libri che si è effettivamente letto.

    1. I colloqui (G. Gozzano)
    2. Il Sistema Periodico (intendendo quello di Primo Levi, non quello che ho scritto io!)
    3. Frankenstein
    4. Dune
    5. Il Signore degli Anelli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confido che chi li propone citi solo libri letti, anche per renderla vera. Poi le liste soggettive sono sempre discutibili, ma si tratta anche di poter mettere a disposizione un bel numero di titoli. Grazie

      Elimina
  4. Se questo è un uomo di Primo Levi
    Cent'anni di solitudine di Marquez
    La casa degli spiriti di Isabel Allende
    Il nome della rosa di Umberto Eco
    1Q84 di Murakami (son tre volumi)

    e poi ce ne sarebbero..... :)

    RispondiElimina
  5. Sulla strada Jack Kerouac (e tutti i suoi libri)
    Siddharta di Herman Hesse ( e tutti i suoi libri)
    Un uomo di Oriana Fallaci
    Il profeta di Khalil Gibran
    Contro Apione di Flavio Giuseppe
    E... molti altri
    Buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
  6. Giungo nel tuo blog, che debbo ancora scoprire, "istigata" da Patricia Myrtilla'shouse.
    Oltre alcuni dei libri già menzionati, aggiungo questi cinque:
    1) 84 Charing Cross Road - di Helene Hanff - è un minuscolo libretto che insegna a vivere e mostra quanto i rapporti, che oggi definirei virtuali, possano procurare gioia e conforto a noi stessi e, a cascata, ad altri.
    2) Dio è un rischio - di Giuseppe Prezzolini - contiene le riflessioni e la ricerca di Dio da parte di una persona dubbiosa ma intelligente, onesta e curiosa.
    3) L'eleganza del riccio - di Muriel Barbery - mi ha stupita la figura della portinaia che, pur essendo una persona ricca di interessi e passioni, veste senza patirne i panni che il suo ruolo modesto prevede. Pagherà il suo tentativo di uscire dal ruolo che la vita le ha assegnato. Mi ha ricordato Verga.
    4) L'insostenibile leggerezza dell'essere - di Milan Kundera - in giovane età mi ha insegnato a dare peso, e a curare, i pensieri.
    5) La leggenda del santo bevitore - di Joseph Roth - addita la natura degli uomini e a suo modo li santifica anche se peccatori. Questo autore, secondo me, è stato sottovalutato.
    Aggiungo, fuori lista, il dizionario completo del 1931 "Nuovissimo Melzi" perchè è interessante (e divertente) trovare parole ormai desuete e i significati che originariamente avevano le parole.
    Un saluto.

    RispondiElimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Info sulla Privacy