venerdì 8 giugno 2018

Un milione di parole

A occhio e croce sul mio blog ci saranno scritte un milione di parole. Ho superato i tremila articoli e siccome in media ogni articolo è composto da quattrocento parole, si fa in fretta a fare il conto. Parola più, parola meno, ovvio. 

Sul mio blog ci sono racconti, molti racconti. Racconti fantastici, racconti satirici e racconti molto realistici. Ci sono anche pezzi di miei romanzi. 

Ci sono incipit di saggi e di lavori incompiuti, che non rimarranno incompiuti per sempre. Ci sono riflessioni, molte riflessioni. Ci sono Record Culturali, ce ne sono più di quattrocento. E poi c'è una cucina letteraria. 

Ci sono le chicche, con le manie, i vizi e quant'altro in relazione agli scrittori famosi. Ci sono dei piccoli post polemici. Ci sono dei tentativi di consigli per chi usa il web. 

Ci sono i quadri di mio padre. C'è la musica di mio fratello

Ci sono personaggi di spicco con le loro interviste. Ci sono dei guest post di amici. Ci sono inchieste letterarie e curiosità letterarie. Ci sono classifiche di libri e giochi letterari. 

Si parla di Hemingway e di molti altri scrittori. Ci sono degli articoli mirati al blogging

Ce ne sono altri che parlano di social network, sempre in relazione all'attività di un blogger scrittore. Ci sono post e articoli che non sono altro che esercizi di scrittura creativa, o qualcosa di simile. Sono scritti a uso e consumo del sottoscritto. 

Ci sono idee campate per aria e ci sono idee che potrebbero avere invece un riscontro pratico... 

Tutto raccolto in più di un milione di parole. Parola più, parola meno, ovvio. 

Probabilmente ci saranno anche tanti errori. Tra questo milione di parole ci saranno refusi e orrori (sì, orrori) ortografici. Ci saranno tempi verbali sbagliati e magari anche di peggio. 

Probabilmente tra questo milione di parole ci sarà pure delle punteggiatura fuori luogo. Magari delle voci singolari quando dovevano essere plurali e viceversa. 

Tra questo milione di parole ci sarà qualcosa che vi ha emozionato e qualcosa che vi ha fatto arrabbiare. Ci sarà qualcosa che vi ha divertito e qualcosa che vi ha fatto riflettere. 

Magari, tra questo milione di parole c'è qualcosa che ignoravate. Oppure c'è qualcosa che sapevate meglio di colui che ha scritto questo milione di parole. Tra questo milione di parole c'è qualcosa che andrebbe cancellato e qualcosa che andrebbe approfondito. 

Ma sopratutto ci sono ancora milioni di parole da scrivere... 


"Ringrazio tutti per la lettura"

10 commenti:

  1. Di sicuro c'è Ferruccio in questo milione di parole. Il suo stile ed il suo modo di scriverle, metterle insieme, accostarle. Un milione di parole può accumularle chiunque. Ma la musica che producono si distingue immediatamente..

    RispondiElimina
  2. Auguri per il prossimo milione e per quello successivo e via così...

    RispondiElimina
  3. Beh, in un blog così, anche eventuali refusi e punteggiature saltate concorrono a far grande il tutto :)
    W le parole e i milioni (di parole e non solo^^)

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Grazie del milione di parole :-)

    RispondiElimina
  5. Solo milioni??? Eh, carissimo, io ho tanto tempo davanti qundi scrivine anora altrettante e di più :)

    ps orrori? Io proprio non posso parlare in proposito, quindi.
    Poi, se ci sono è perchè sei umano anche tu, giusto? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, giusto e poi si possono sempre correggere!

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Info sulla Privacy