giovedì 14 dicembre 2017

Rendere pan per focaccia

Quando si pubblicano dei post o degli articoli capita, seppur raramente, di andare incontro a spiacevoli inconvenienti. Gente che ha interpretato male i post e che tende a strumentalizzare e a giudicare in maniera superficiale, quando non offensiva, i vari contenuti. A volte, con un po' di empatia, si cercano di capire le motivazioni che spingono certi soggetti a usare certi comportamenti on line e di solito ci si ferma lì. Ma in alcuni casi si desidererebbe Rendere pan per focaccia

Chi mi conosce, o meglio chi conosce il mio blog. O ancora meglio chi conosce i contenuti del mio blog è ben cosciente del mio basso profilo per quanto riguarda polemiche e attacchi di carattere personale. 

Di solito, in quelle rare volte in cui sono stato aizzato o coinvolto o stimolato a fare polemiche, mi sono limitato e mi limito a riportare e a segnalare i vizi che più mi colpiscono, ma senza entrare nel personale, come mi sembra giusto e corretto fare. 

Dopotutto ritengo che in un modo o nell'altro, una volta vittime, una volta carnefici, ci siamo dentro tutti. Quindi penso sia molto più di classe e di carattere evitare di reagire e farsi prendere da situazioni che spesso non hanno e non danno nessuno tipo di valore. 

Si evitano per educazione, per buon senso e per molte altre cose belle... 

Si evitano perché a volte si ha a che fare con veri professionisti dell'hateraggio (si può usare questo termine?) e si è perdenti in partenza... 

Però a volte, giuro... 

Giuro che a volte il desiderio di rendere pan per focaccia al rompiballe o alla rompiballe di turno e più forte di tutte le motivazioni appena elencate e ti chiedi se hai fatto bene a lasciar perdere e non sia stato meglio anche per te metterti a insultare a destra e a manca, usando il loro stesso metodo di interazione tanto per far capire dall'altra parte che certe cose non si fanno non perché si ha paura o chissà che altro, ma soltanto perché si tratta di cose stupide che non contano nulla e non dovrebbero neppure trovare spazio sul web

Ma faglielo capire, non è mica semplice e allora il più delle volte si lascia correre.

E in fondo che ci volete fare, il mondo dopotutto è bello perché è vario

Vi voglio bene. 

Grazie. 

P.S.- Questo post non è rivolto a qualcuno in particolare, ma è frutto di considerazioni generali e forse è stato ispirato un paio di mattine fa, quando ho scoperto una bella rigatura sulla fiancata sinistra della mia auto. Sembrava la firma di Babbo Natale passato a lasciare regali. Peccato che l'assicurazione in questo caso non risponda per atti vandalici.

16 commenti:

  1. Sì,a volte verrebbe voglia anche di sbucare dallo schermo e tirare due ceffoni al tipo/alls tipa in questione.
    Credo sia controproducente e che porti ad un trascinamento della questione inutile e dannoso.
    Difendersi sia restando almeno noi educati e corretti. Tanto chi non vuol capire non capisce. Anzi si diverte ad aizzare.
    Al limite se le cose continuano si blocca il rompiscatole e dovrebbe finire lì. Dovrebbe. Condizionale.
    Oppure andiamo tutti a lezione da Miki Moz 😂 no! Ce la caviamo lo stesso.
    Buona giornata

    Ps cher significa porca schifa in questo caso. Che rabbia! Danni pesanti? Mi spiace

    RispondiElimina
  2. Vai avanti amico mio: la vendetta non è solo passione, ma è un atto di giustizia! ^_^

    RispondiElimina
  3. Oh beh, altro che pan per focaccia: come dicono in Pulp Fiction, per un'auto rigata bisognerebbe sparare direttamente il vandalo, niente processo, niente di niente XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima però bisognerebbe incidergli in fronte lo stesso sghiribizzo che ti ha fatto sull'auto con un punteruolo incandescente. :D

      Elimina
  4. Concordo in pieno e mi immedesimo dato che cose spiacevoli sono successe varie volte anche a me. Ciao carissimo, buona settimana!

    RispondiElimina
  5. Cosa?!
    Oh guarda qui persino il ki di Buddha si infiamma.
    Peccato solo che tu non abbia colto sul fatto queste persone perché a volte la calma è meglio mandarla a farsi benedire e rendere mazzate per focaccia!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo quella gente lì non la becchi mai!

      Elimina
  6. Mi sento male nel leggere questo post...giuro è così!

    Si passa dalla più bella acquisizione di consapevolezza nel"segnalare i vizi"
    evitando di ricadere negli stessi ad un commento come quello di Wirf !....magari un personaggio generato istantaneamente e tecnologicamente per stimolare il lettore a reagire allo stesso modo o a sfidare la sua negazione nel reagire "al pan per focaccia" ... se vogliamo mantenerci sulla tollerabilità di un simile paragone o all'occhio per occhio dente per dente, ..come principio di rivalsa per un torto subito!

    Cosa vuol dire questo che una rigatura alla mia macchina dovrà rimanere impunita.?..o magari metterci tutti a danneggiare macchine perché nessuno ci fa comprendere che è sbagliato...che è sbagliato di partenza non rispettare gli altri ?

    Dove vuole portarmi questo post?
    Mi porta esattamente in una postazione di cruda realtà ,dove io devo per prima manifestare quel rispetto che ho per me stessa e cerco negli altri..Come devo comportarmi dinanzi a tutto questo...prendermela con Gianola, con chi commenta ,con il web ,con lo stato,con la libertà di cui non sappiamo cosa sia e la utilizziamo nel far del male...? O perché no, potrei prendermela con me stessa !!

    Mi state invitando a reagire vero?

    Poco importa se io voglia amore e rispetto...l'importante che io sfondi questo schermo e raggiunga ognuno di voi!

    Un giorno potrò cosi'dire eccomi: sono famosa mettetemi pure in prima copertina,scriveteci un libro ....

    Ma c'è un problema!
    Io non voglio essere nessuno ..tranne che il mio passato ed il mio presente,si è questo ciò che sono.. mi permette di sentire quello che sento e di riferirlo a voi dietro questo muro ...questa siepe... Muro e Siepe sono state le ispirazioni dei più grandi poeti..a me non interessa saltare questo ostacolo ,non interessa essere poeta o scrittrice...a me interessa tutto ciò che sento dal mio piccolo angolo...e come se stessi sulla parte più alta di un castello,vedo arrivare nemici ...io vedo loro e li riconosco ...loro non vedono me!

    Il mio momento di gloria l'ho avuto Gianola e lei rimane una persona che voglio bene!Come si fa a non volerle bene!Mi ha tirato fuori qualcosa che non avrei scritto se non Sentissi cosa sia quel bene per lei...le pare poco ?

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere se hai tirato fuori qualcosa che non voleva uscire.

      Non mi pare poco!

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Info sulla Privacy