mercoledì 13 maggio 2015

13 maggio 2015: un giorno qualunque

Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno, ma ciò che farai in tutti i giorni che verranno dipende da quello che farai oggi. 

La frase che avete appena letto è presa da Per chi suona la campana di Ernest Hemingway. La trovate un po’ copia e incollata in tutti i siti motivazionali. È una frase tuttavia molto significativa e mi ha suggerito questo post che ho intitolato semplicemente 13 maggio 2015: un giorno qualunque

Erano davvero giorni qualunque anche il 13 maggio del 2014, 2013, 2012 e 2011?  Sì, ho solo preso gli articoli pubblicati in quelle date, come un gioco. Come un gioco serio: 



2014 - L’idea di fare un’inchiesta sui libri di Mauro Corona era in aria da tempo ed è bastato che ieri l’amico Simone aggiungesse un suo titolo al post ancora in progress e che sul blog di Giusy Cascio (in vetrina sabato prossimo) andassi a leggere un'intervista allo scrittore, alpinista e scultore trentino per smettere di esitare. 
--- > Mauro Corona, uno scrittore nato per strada 

2013 - Confesso che è la prima volta che sento nominare Il castello di Otranto, romanzo dello scrittore e 4º Conte di Orford, Horace Walpole. Ma il bello e il divertimento della rubrica Primati letterari e che non si sa mai a cosa si va incontro e cosa può capitare tra le mani. Certo non mi sarei aspettato che si trattasse del primo romanzo gotico della storia. 
---> Il castello di Otranto: un romanzo gotico per davvero 

2012 - Sono stato indeciso sino a un click fa. Non sapevo se postarlo o meno. Boh, forse perché per un maschilista come il sottoscritto suona in modo terribilmente falso. O forse no. 
---> Viva la mamma 

2011 - Qualche giorno fa è uscito il resoconto dell’Istat riguardante la lettura nel nostro paese per l'anno 2010. Secondo questi dati è aumentato il numero delle persone che ha letto almeno un libro. Be’ aumentati per modo di dire. 
---> Italiani: popolo di lettori 

Grazie per la lettura!

6 commenti:

  1. Il castello di Otranto lo ho in lista da tempo.
    Giusto il tempo di far diminuire la pila di libri da leggere.

    RispondiElimina
  2. Beh, nessun giorno, forse, è un giorno qualunque. Oppure lo sono tutti :)

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Non sopporto le frasi ad effetto "iniezioni di fiducia", e non è certamente colpa di Hemingway :D Basta fare un giro in FB con tutte quelle belle immagini supportate da citazioni altrettanto belle, ma decontestualizzate e strumentalizzate, bleah.

    RispondiElimina

Questo blog ha i commenti in moderazione.

Info sulla Privacy