mercoledì 10 agosto 2011

Cinque insane passioni

A dire il vero ce ne sarebbe un’altra: la lettura, ma ovviamente è sottintesa e forse non è tanto insana quanto quelle che seguono. 

D’altronde sta a voi giudicare se sono davvero insane o no. Io so soltanto che le ho addosso e più passa il tempo più mi rendo conto che non vogliono abbandonarmi. 

Be' faccio prima a scriverle che a dire qualcosa d'altro.

Eccole:

La scrittura: naturale, no?



Serpenti velenosi: Di là dal fatto che andrei in India o in Australia soltanto per loro, sono capace di ripassarmi mentalmente i nomi scientifici delle specie di tutti i serpenti tossici che conosco, quando non prendo sonno.



Tribù indiane: Libri, film, raccolgo tutto quello che le riguarda e spesso, prima di dormire, uso lo stesso sistema che utilizzo con i serpenti, insomma molto meglio elencare nazioni che contare le pecore.



Correre: ci sono dei periodi in cui non sono così assillante nel correre, ma appena mi accorgo di avere addosso qualche chilo di troppo, via su sterrati e sentieri di montagna.


Sassofono soprano: passione in calo, ma sempre attuale e quando è possibile mi faccio qualche scala con il sax. Nessun talento e nessuna possibilità di gloria postuma, però mi diverto.


11 commenti:

  1. Non sono così insane... conosco alcuni (per esempio il Dr. Lecter) che ne hanno di peggiori. La stessa scrittura, nel tuo caso, la inserirei più fra i mestieri che si praticano e in cui per tutta la vita si cercherà di migliorare, perché come insegna il proverbio "la pratica rende perfetti" :-)

    Aggiungo le mie 5: 1)warhammer (gioco ogni volta che posso); 2) musica barocca (con preferenza per Haendel e Vivaldi: ne farei la colonna sonora di ogni minuto delle mie giornate); 3)cinema in dvd sul millemila pollici in salotto (sto incominciando a preferirlo all'ormai volgari e maleducate sale dei multiplex); 4)alchimia (quando ti capita di guardarti allo specchio e chiederti perché, perché, perché non riesci a sfangarla dall'opera al nero); 5)il caffé con un'amica.

    Alessandro Forlani

    RispondiElimina
  2. Ti seguo per due quinti: lo scrivere e le tribù indiane. Al correre ultimamente preferisco il passeggiare, e per gli strumenti musicali sono sempre stato (purtroppo) negato. E i serpenti te li lascio tutti, anche se parecchi anni fa sono riuscito a superare la paura e lo schifo (che invece non ho superato riguardo i ragni) grazie a un tizio che in un locale mi mise addosso un pitone: me l'ero immaginato viscido e invece pareva fatto di seta, e aveva un'espressione simpatica assai.

    RispondiElimina
  3. su scrivere e correre ci siamo. e dai, alla fine non è roba di cui vergognarti!

    RispondiElimina
  4. Ti invidio la corsa.
    Da che mi allenavo tutti i giorni facendo una decina di km fissi, mi son fatto male e bòn, ho finito in toto.

    Comunque più che insane direi che sono sanissime.

    Le mie sono queste (in ordine sparso): Lettura di libri e fumetti; visione di film e telefilm; passeggiate per ore e ore; studio della polemologia antica; e da buon nerd che si rispetti, smanettone col pc.

    :)

    RispondiElimina
  5. io sono con te per i serpenti e la corsa...

    RispondiElimina
  6. @ alessandro: bellissime:-)

    @Zio scriba: oh be' anch'io sono negato con il sassofono:-)

    @ Andrea: sì, tutta scena LOL

    @: Angelo: polemologia natica: che bella:-)

    @ Hobina: bene, bene:-)

    RispondiElimina
  7. Le mie cinque non combaciano esattamente con le tue ma ci siamo quasi... se mi impegno, magari...

    Eccole:
    1.Sesso
    2.Droga
    3.Rock'n'roll
    4.Alcool
    5.Messa la domenica mattina

    Non mi sembra di aver dimenticato niente. ;)

    RispondiElimina
  8. Il sax! Addirittura! Questa la ignoravo proprio! :)
    Che meraviglia :) Ce ne fossero di insanità simili in giro :)

    RispondiElimina
  9. @ Michela: per modo di dire... suono il sax

    RispondiElimina
  10. 1)politica e militanza

    2)mangiare,abbuffarmi,mangiare e poi...divorare

    3)musica

    4)cinema,letteratura,scrittura

    5)camminare,escursioni in montagna

    RispondiElimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Info sulla Privacy