lunedì 7 maggio 2018

L'iniziatore della "letteratura d'invasione"

Il record culturale di questo primo lunedì di maggio è dedicato a L'iniziatore della "letteratura d'invasione": Sir George Tomkyns Chesney, un generale e scrittore britannico. Lo scrittore è conosciuto soprattutto per il suo romanzo fantapolitico La battaglia di Dorking: uno dei primi esempi della fantascienza britannica e primo esempio del filone dedicato alla letteratura d'invasione. 

La letteratura d'invasione è un genere letterario che si è sviluppato tra il 1871 e la prima guerra mondiale, ma è ancora usato oggi. Il genere è nato in Gran Bretagna nel 1871 con La battaglia di Dorking, un racconto fittizio di un'invasione dell'Inghilterra da parte della Germania, scritto dal generale George Tomkyns Chesney

Questo racconto risultò allora così popolare che iniziò tra i lettori una vera passione letteraria verso i racconti e i romanzi che suscitavano immaginazione e ansie su ipotetiche invasioni da parte di potenze straniere. 

Un filone talmente attraente che nel 1914 aveva accumulato un corpus di oltre 400 libri, molti dei quali dei veri best-seller e rivolti a un pubblico di caratura mondiale. 

La "Letteratura d'invasione" è stata molto influente in Gran Bretagna ed è servita, sotto certi aspetti, anche per plasmare la politica dell'allora impero Britannico, oltre alle varie politiche nazionali. 

Altresì è servita a suggestionare le percezioni popolari negli anni precedenti alla prima guerra mondiale. Ma rimane un mondo letterario ancora in vita e presente nella cultura popolare ancora oggi. 

Molti di questi romanzi e di questi libri furono scritti da ghost writer al soldo di ufficiali militari ed esperti del tempo. Personaggi che credevano che la nazione sarebbe stata salvata soltanto se la particolare tattica che essi favorivano nelle loro storie fosse o sarebbe stata adottata. 

Confesso la mia completa ignoranza del genere, anche se a grandi linee la storia narrata dal genere mette insieme un po' di teorie presenti anche nei record delle scorse settimane. 

Non so quali possano essere tutti quei volumi che hanno fatto la storia di questo filone. E credo di aver letto poco o nulla che abbia a che fare con invasioni se non resoconti di carattere storico e qualche romanzo di fantascienza dove gli invasori sono gli alieni. Niente di più specifico. 

Come al solito lascio a voi il compito di approfondire il discorso nel caso abbiate gli elementi. Non lo so magari avete sentito qualcosa al riguardo. Io mi limito ad aggiungere una tassello nella mia corposa rubrica: una rubrica che non vuole sentire la parola fine. 


"Ringrazio tutti per la lettura" 

Fonti: La battaglia di Dorking

2 commenti:

  1. Ahaha, e poi il tuttoè degenerato con le altre invasioni... quelle extraterrestri XD
    Comunque, un genere che non leggerei MAI.

    Moz-

    RispondiElimina