martedì 22 maggio 2018

I social non si usano per far numero

Sono sempre più sconcertato dalla facilità con la quale le persone ti bloccano e/o smettono di seguirti o via di questo e via di quello. La sensazione che i social facciano male a molta gente non me la toglie nessuno. E non parlo solo di facebook. I social non si usano per fare numero, se volete che rendano dovete postare contenuti e i contenuti sono cose serie. Non siamo VIP solo perché abbiamo cinquemila amici, dovremmo averlo capito. 

Pochi giorni fa sono stato bloccato da una persona in facebook. L'errore è stato mio, diversamente da come faccio solitamente ho accettato l'amicizia senza prima andare a vedere di chi si trattava. 

Purtroppo dopo un'ora, senza un cenno di avviso o, mi è giunta la richiesta di mettere il like a una delle solite pagine e il mio riflesso incondizionato ha rimosso l'amicizia. 

Già successo. 

Ma poco dopo, osservando nella cartelle di posta, ho notato di essere stato bloccato, segno che la persona probabilmente si era offesa. 

Offesa, capito? 

Da tempo non chiedo amicizie su facebook e faccio ben attenzione a chi seguo sugli altri social, ma ho delle regole ben precise su chi mi avvicina. 

Nel senso che cerco di essere molto tollerante ma sto bene attento. Insomma fate come me. Non chiedete amicizie e contatti per far numero. Non serve a niente. Scegliete bene le amicizie. 

Non siamo dei VIP se abbiamo tanti contatti e se volete risultati pratici bisogna scegliere le amicizie. 

Credo sia del tutto inutile avere nelle proprie amicizie e nei propri contatti persone che non mostrano nulla e che non interagiscono per nulla con voi. Non serve. 

Non serve avere cinquemila amici su facebook e cinquemila follower su twitter se non avete nulla da proporre. E non offendetevi se dall'altra parte non rispondono. 

Se non ci mettete la faccia non dovete fare gli offesi se non mettono il like alla vostra pagina dove non c'è scritto nulla e dove non c'è mostrato nulla. 

Non dovette fare gli offesi se non ricambiano il follow in twitter perché non avete mai postato niente di vostro sulla vostra bacheca. 

Non offendetevi se non accettano la vostra connessione su linkedin perché non avete una foto che vi ritrae o peggio ancora nessun tipo di informazione. 

La gente si stufa delle sciocchezze e del tirar tardi e non ingrossa il vostro ego se pubblicato solo sciocchezze. Non serve a nulla avere i numeri se questi numeri non hanno un vero significato. 


"Ringrazio tutti per la lettura"

15 commenti:

  1. Ma infatti io non ci bado molto; non mi cosa nulla seguire una pagina... seguirla con un click non significa poi per forza seguirla con interesse, leggerla.
    Sono dinamiche diverse, perlomeno io voglio distinguerle sempre.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Domanda da frequentatore light dei social: ma se tu togli l'amicizia ad un tizio, dove ti blocca costui?
    Sul suo profilo immagino. E che te ne importa? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi importa nulla, sono proprio le dinamiche "psicologiche" che mi interessano :-D

      Elimina
  3. Questo è un incentivo sempre maggiore a lasciar perdere i socialmassacratori. Quel bastardo senza scrupoli di Zuckerberg ci marcia, su tutti i webeti che vogliono solo fare numero; io lascerei cuocere lui e i webeti nel loro brodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Social da usare con molta lucidità, grazie Norden

      Elimina
  4. Anche a me è successo di essere stato bloccato da persone che mi avevano chiesto di unirmi ai loro gruppi/pagine. Il mio caso è ancora più assurdo perché avevo chiesto al tizio se poteva evitare di inviarmi le sue richieste dopo averne ricevute 4 o 5 e mi aveva risposto di smettere di spammarlo. Capito? Lui mi inviava richieste continue ma secondo lui ero io a spammarlo perché gli avevo chiesto di smetterla. Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è il paradosso e lo star male che sostengo io...

      Elimina
  5. Se blocco qualcuno sul mio blog (uso solo quello e g+ ma ormai lo spaete tutti) è solo perchè è un troll ce viene a portar zizzania, a insultarea destra e a manca. L'ultimoin ordine di tempo ce l'aveva proprio con te Ferruccio.
    Per il resto perchè bloccare qualcuno? Che senso può avere?
    Solo forse sfogare la sfrustrazione che si ha dentro e che ci fa vedere una richiesta come quelle dei due esempi tuo e di Massimo come un'offesa personale che va pagata "col sangue".
    Mah... è che di frustrati e arrabbiati col mondo intero in giro ce ne sono troppi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul blog non ho mai bloccato nessuno, ma uso la moderazione nei commenti...
      Ah sì, sono molto curioso!

      Elimina
    2. Come ho letto il commento l'ho cancellato :)
      Buona sì, ma se mi stufo.... :D)

      Elimina
    3. Dai fammi il riassunto in un mail per favore, se puoi ovvio! :-D

      Elimina
  6. Bisognerebbe chiedere a quelli che amano i numeri, cosa se ne fanno di quei numeri insulsi dei social.

    RispondiElimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Info sulla Privacy