giovedì 12 aprile 2018

Si può ancora imparare a bloggare?

Più o meno cinque anni fa scrivevo un post dal titolo Quarantacinque cose per imparare a bloggare. Ultimamente sono andato a rivedere quel post, per cercare di capire se si tratta di un qualcosa ancora attuale e per misurare fino a che punto si può ancora imparare a bloggare

In effetti, in giro c’è sempre più la tendenza a dire che i blog sono morti e che non servono più a nulla. Perciò è assai probabile che tutti questi quarantacinque punti, per questi critici, non siano così importanti. 

D’altra parte, devo confessare che in questi cinque anni trascorsi dalla pubblicazione di quel post, di cose ne sono cambiate molte. A cominciare dai blogger. 

Molti di coloro che frequentavo sono spariti inesorabilmente e purtroppo a fronte di blogger molto validi ce ne sono frotte che non valgono nulla e penalizzano l’ambiente

Ma per me i blogger non sono morti, anzi sono più che mai vivi e vegeti e non vedo neppure vicina la loro fine. 

Perciò provate a leggere i punti che seguono per vedere come vi mettete come blogger e se corrispondono alla vostra opinione in merito. 

Se invece non siete dei blogger vi invito e leggere i punti che seguono per capire cosa c'è dietro al mondo del blogging

Ho tolto diversi punti, non mi sembravano più in linea con il periodo attuale. Non ne ho aggiunti altri, ma non ho cambiato i numeri corrispondenti. Quelli che mancano li potete trovare sul il post preso come spunto:

1 - Scrivere soltanto di cose che si amano 
2 - Bloggare con coerenza 
3 - Scrivere un post tutti i giorni 
4 - Preparare dei post bozza da tenere a disposizione 
5 - Scrivere un articolo bomba una volta ogni quindici giorni 
7 - Lasciare commenti significativi 
9 - Mettere un link del blog sulla tua firma eMail 
10 - Personalizzare il modello di blog 
11 - Essere semplice 
12 - Sfruttare i social network 
14 - Scrivere delle Top 10 
15 - Porre domande ai lettori 
16 - Usare il senso dell'umorismo 
17 - Essere generosi 
18 - Usare font di scrittura leggibili 
19 - Non scrivere post lunghi 
20 - Intervistare personaggi della blogosfera 
21 - Essere se stessi 
22 - Evitare assolutamente contenuti duplicati 
23 - Leggere altri blog 
24 - Scrivere dei contenuti sempre attuali 
25 - Avere una pagina con le proprie informazioni personali 
26 - Imparare le basi del SEO 
27 - Utilizzare le immagini quando possibile 
28 - Essere un valore per i tuoi lettori 
29 - Essere paziente 
31 - Permettere ai lettori di contattarvi 
32 - Utilizzare titoli efficaci 
33 - Rispondere sempre alle domande 
34 - Rispondere sempre ai commenti 
35 - Offrire strumenti utili e risorse 
36 - Scrivere con un tocco personale 
37 - Diventare un esperto del proprio settore 
38 - Dare senza paura la propria opinione 
40 - Conoscere altri blogger personalmente 
41 - Catalogare rubriche 
42 - Organizzare meglio le etichette 
43 - Parlare direttamente con i lettori 
44 - Acquistare il proprio dominio 

Vi voglio bene. 

Grazie.

19 commenti:

  1. Scrivere tutti i giorni può essere penalizzante... non vorrei diventare un Camilleri del web.. anche Serra su Repubblica con la sua mitica Amaca, ogni tanto si capisce che quel giorno non aveva proprio nulla da scrivere...ma doveva...
    p.s. come si acquista il dominio?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non è penalizzate, dipende da cosa si ha da dire. Se hai da dire molto (e il molto è soggettivo) puoi postare anche tre volte al giorno.
      Per il dominio c'è la possibilità di farlo direttamente dalla piattaforma

      Elimina
    2. Comprato il Dominio: postodibloggo.com

      Elimina
  2. Della tua lista ho fatto la maggior parte delle cose, tranne alcune per una precisa scelta. Difficilmente potrei postare ogni giorno, visto gli argomenti che tratto e sono rivolti a pochi appassionati 😉
    Anche secondo me i blog non sono morti. C'è solo un riciclo e un assestamento perché gli interessi cambiano, le persone cambiano, e il mondo cambia a parte l'Italia!
    Buona giornata 😊
    Ciao
    Marina

    RispondiElimina
  3. "Se invece non siete dei blogger vi invito e leggere i punti che seguono per capire cosa c'è dietro al mondo del blogging."




    Beh qui mi sento quasi invitata a rispondere soprattutto dopo aver letto tutti i punti!

    Un piccolo sondaggio l'ho fatto pure io notando che più del 60%
    dei punti elencati sono di carattere prettamente umano con una notevole predisposizione se non incoraggiamento all'umiltà !

    Quindi che cosa c'è dietro il blogging se si creano delle fondamenta solide ,cercando di essere se stessi ,di essere semplici, di scrivere solo di cose che si amano, di rispondere ai commenti dei lettori,di essere generosi..?( mi fermo perché rischierei di elencare nuovamente tutti i suoi punti).....
    Persone ,persone che creano ,che condividono
    sviluppando ricchezza nelle relazioni con le altre persone...

    Buona giornata!

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le relazioni sono sono un aspetto però!

      Elimina
    2. Credo che questo aspetto sia già di per sé un "valore" che è integrato in ogni punto di questa classifica, ovvio che ci saranno altri aspetti legati o collegati ad altri...

      Sono una frequentatrice di blog,ed effettivamente a me sembra che non stia morendo nulla ,anzi sarò un po'cattivella ma credo che qualcuno dovrebbe cessare di vivere già solo come
      movimento nato per scopo propagandistico di divisione tra gli esseri umani e di non rispetto per la natura ,animali compresi!

      Non me ne viglia ma non ce l'ho fatta e la dico come la penso ...anzi come lo sento!

      Sono molto positiva sulla spiritualità che emerge sfruttando la rete, testimone proprio attraverso la frequentazione di blog e blogger con una straordinaria bellezza spirituale!

      Grazie

      L.

      Elimina
    3. Ma che fa legge nei miei pensieri prima che io li scrivi?

      Grazie di cuore Gianola....buona serata

      Elimina
  4. Tantissimi punti li seguo.
    Non son nulla di SEO, non ho dominio personalizzato, non ho rubriche e non sono un'esperta di un settore particolare.
    Chi mi legge lo sa che salto di qua e di là come un grillo, secondo l'ispirazione del momento.
    Per il resto, invece redo proprio di seguire i tuoi punti/spunti.

    RispondiElimina
  5. Al solito ne ho dimenticato un pezzo.
    Si può sempre imparare qualcosa di nuovo, giorno dopo giorno.

    RispondiElimina
  6. Direi che siamo d'accordo, e adesso che blogspot stesso mette a disposizione diretta i domini, ci penso (prima sarei stato penalizzato^^)

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Carissimo, ai tempi di OKNO (you were in it )le visite giornaliere al mio blog erano 2500 circa, ora è tutta un'altra cosa ed ho quasi perso la voglia di fare vignette satiriche. Ma poi mi chiedo : dopo 9 anni c'è ancora tanta voglia ? Devo dire onestamente che all'inizio aprii foranastasis.overblog.it in cerca di visibilità ma anche perché avevo tanto tempo libero e i social mi incuriosivano. Ora è un'altra cosa, mi piace scrivere e leggere tanto ma non voglio farlo per pubblicare a tutti i costi. I miei libri preferisco lasciarli alla BookSprint, anche se vendo pochissimo. Ciao

    RispondiElimina