lunedì 9 aprile 2018

L'inventore del "police procedural"

Con i termini inglesi "police procedural" si usa definire un particolare filone del poliziesco nato nel mondo della letteratura verso gli anni quaranta del secolo scorso. Ben presto il filone si è allargato anche al cinema e alla televisione. In questo lunedì, per i Record Culturali, siamo così andati a scovare L'inventore del "police procedural". Si va in America. 

Lawrence Arthur Goldstone (1903-1998), meglio conosciuto con il suo pseudonimo, Lawrence Treat, è stato uno scrittore americano di romanzi gialli. 

Lo scrittore è considerato un vero pioniere del genere di romanzi noto come "police procedural". 

Treat ha iniziato la sua vita professionale come avvocato, dopo aver frequentato il Dartmouth College e la Columbia University School of Law. Quando il suo studio legale si sciolse nel 1928, poco dopo aver iniziato a lavorare lì, si recò a Parigi. 

Un amico che viveva in Bretagna gli fornì gratuitamente vitto e alloggio e Mr. Treat decise di sistemarsi in quel luogo e di insegnare a scrivere. La sua conoscenza della legge lo portò a cimentarsi anche nella scrittura di racconti legati al crimine. 

Vendette il suo primo romanzo e tornò negli Stati Uniti per scrivere a tempo pieno. 

In una carriera durata più di settanta anni, Treat ha scritto diverse centinaia di racconti per riviste varie e altre pubblicazioni. È stato uno dei membri fondatori dei Mystery Writers of America e due volte vincitore del Premio Edgar del MWA

Il suo primo premio arrivò nel 1965, per il racconto "H as in Homicide" il primo vero esempio del filone preso in considerazione oggi. Il secondo fu uno Special Edgar Award nel 1978 per la pubblicazione di una nuova edizione del Mystery Writer's Handbook, la guida del MWA per aspiranti scrittori di gialli, pubblicata per la prima volta nel 1956. 

Come membro della League of American Writers, nel gennaio 1940 prestò servizio nel suo comitato Keep America Out of War durante il periodo del patto Hitler-Stalin

Lo scrittore è morto il 7 gennaio 1998, nella sua città natale di Martha's Vineyard, Massachusetts, all'età di 94 anni. 

Purtroppo non so se si trova qualcosa delle sua produzione in lingua italiana. Non ho trovato nulla che potesse dare un esempio della sua narrativa. Dopotutto, detto tra noi, è anche la prima volta che sento nominare questo autore e neo primatista. Non so nulla della sua narrativa e della qualità del suo lavoro. 

Ma come al solito confido in voi. Quindi non abbiate timori di sorta. 

Vi voglio bene. 

Grazie. 

Fonti: Police procedural

8 commenti:

  1. Purtroppo non so aiutarti... Però bella vita questo Treat :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Ignorante in tutto il post,nessun nome alla memoria tranne che per
    Hitler- Stalin..

    Sa che mi chiedo perché questi nomi storici restano nella memoria di tanta gente per generazioni e generazioni?

    Merito della dottrina scolastica o della
    tirannia .....!
    Posso non conoscere lo scrittore/vincitore che citi e la mia ignoranza passa.... ma guai se non ricordassi Hitler o Stalin..

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tra due secoli probabilmente la storia sarà ancora diversa

      Elimina
    2. Dice che gli esseri viventi si estingueranno tutti e ripartiremo da zero?

      Il suo blog, i miei commenti,e tutte le nostre impronte che fine faranno?


      E il suo scrittore preferito direbbe:


      “Ma accorgersi che si era capaci di inventare qualcosa; di creare con abbastanza verità da esser contenti di leggere ciò che si era creato; e di farlo ogni giorno che si lavorava, era qualcosa che procurava una gioia maggiore di quante ne avessi mai conosciute. Oltre a questo, nulla importava.”

      Buona serata ...

      L.

      Elimina
    3. Hemingway aveva sempre ragione :-D

      Elimina
  3. Non lo conosco e non so dirti se sia mai stato tradotto in italiano. Tra i procedural però mi sento di segnalare la serie di Harry Bosch di Connelly e quella dello spalatore di nuvole Adamsberg di Vargas. Se posso permettermi, se ho inquadrato più o meno bene la tua essenza, credo che i romanzi della Vargas, per il procedural, non te li dovresti perdere
    Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tuoi consigli io li ascolto eccome :-D

      Elimina