giovedì 21 settembre 2017

Tremila post

All'improvviso mi sono accorto di aver superato i Tremila post pubblicati. Tremila post pubblicati in otto anni di blogging. Post che mi hanno portato quattro milioni di visitatori e lettori in otto anni. Circa mezzo milione ogni anno. Qualcosa in più di mille visitatori ogni giorno. Lettori a cui ho cercato di non fare mancare mai un post. Otto anni fa mica pensavo di fare tutto questo. Lo dico sul serio. Non immaginavo che il blog sarebbe decollato come un boeing a pieno carico... 

Non era nelle previsioni un post del genere. Non c'ho fatto caso, preso come sono, in questi giorni, da problematiche ben più gravi di carattere personale, ma è bastato che mi scappasse l'occhio per notare che i post pubblicati sul mio blog hanno superato il numero di tremila articoli e pensare di redigere qualcosa in merito. Anche se sembra un po' autocelebrativo. 

Ma tremila post sono tremila post. Tanti, pochi, non lo so! 

Il blog ha otto anni. E in questi otto anni sono passati qualcosa come quattro milioni di lettori. Mezzo milione ogni anno, in media. Qualcosa in più di mille lettori ogni giorno. Alcuni di questi lettori sono scappati la prima volta che mi hanno letto, altri dopo avermi letto una volta non mi hanno mai più abbandonato e sono ancora qui. 

In realtà il primo post è del 2009, ma sino alla primavera del 2010 non c'è stato un vero stato di blogging. Poi una volta preso il vis non mi sono più fermato. E non mi fermo se non mi fermano. Statene certi. 

Malgrado si sente parlare di crisi del blog e malgrado molti blogger che conosco abbiano chiuso non mi è mai passato nella testa l'ipotesi di chiudere e puntare su altri strumenti. Posso sbagliarmi ma sono più che mai convinto che la parola scritta continuerà ad avere il suo peso e a determinare il vero valore delle cose. 

Otium continuerà a esserci, incurante delle mode e delle necessità tecnologiche. 

Occorrerà magari migliorare l'aspetto di PR. Occorrerà avere ancora più cura per i propri contenuti pubblicati, ma non voglio pensare a un addio. 

Molti di voi sanno come sono i miei progetti e anche se il raggio di azione nel prossimo periodo investirà in maniera più pesante altri aspetti artistici, legati alla musica e alla pittura, non mancherò di tenere sempre a mente lo spirito e lo stile che hanno caratterizzato questi primi tremila post. 

Vi voglio bene. 

Grazie.

12 commenti:

  1. Complimenti davvero! :-)

    Tanti blogger partono con grande passione ma dopo qualche tempo perdono l'ispirazione e si arenano.

    RispondiElimina
  2. La vedo come te sulla parola scritta.
    E' vero che oggi tirano di più i video, e YT la fa da padrone specie nelle nicchie come le nostre, ma sono convinto che chi cerca la qualità di uno scambio di idee, discussioni e dibattiti... sceglie il blogging classico^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. YT che sarebbe? Ve cioncherei le mani a voi che scrivete usando sempre acronimi :D

      Elimina
    2. Che non è neanche un acronimo, ma il solito storpiamento da chat :D

      Elimina
  3. Complimenti, Ferru. 3000 in 8 anni sono di media un post al giorno, quindi tanti, altro che pochi.
    Sono d'accordo anche io sulla parola scritta.

    RispondiElimina
  4. Complimenti!
    Io sono una di quelle che una volta arrivata si è trovata bene e si fermata :)
    Sulla parola scritta la penso come te. Resisterà!
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. E fai benissimo a non fermarti! Complimenti!

    RispondiElimina