lunedì 25 settembre 2017

Il primo libro scritto in America

Molta gente conosce la storia di Pocahontas. Se così è, molti conosceranno di conseguenza la storia del capitano John Smith. Una storia, prima di tutto, letta sui fumetti e vista anche al cinema da parte mia. Magari non tutti sanno che al capitano John Smith si deve anche il primo libro scritto in America. Un libro dal titolo La vera relazione di ciò che è accaduto in Virginia. Se non è un record questo? 

Molto probabilmente, farei carte false, per poter leggere in italiano, il libro che si prende il Record Culturale odierno. Non so neppure se si trova ancora in giro. 

Su amazon esiste la copia in lingua inglese. 

Certo, però, che la vera storia di Smith, della principessa Pocahontas, dei Powhatan e di altre cose da leggenda che ci hanno trasmesso il cinema e un certo genere di letteratura, mi sa che sono presenti nel libro La vera relazione di ciò che è accaduto in Virginia (A True Relation of Such Occurrences and Accidents of Noate as Hath Hapned in Virginia). 

Un libro pubblicato a Londra nel 1608. 

Posso sbagliarmi. Magari il libro parla di tutt'altro ma il fascino che per me rivestono certe atmosfere e certe epoche storiche mi lasciano senza fiato. 

Sono sempre stato attento verso un certo genere di avventure legate al nuovo mondo. Gli irochesi, gli alqolquini. I primi contatti tra bianchi e nativi americani. Una passione che è andata vanti pari passo con il mondo del west, ma sono imbevuto di queste storie all'inverosimile. 

Perciò quando mi è capitato tra le mani questo record ho fatto un salto di gioia sulla poltrona. Mi sono messi immediatamente alla ricerca in rete di questo leggendario manoscritto. 

Un vero avventuriero il capitano Smith. Aveva combattuto i turchi in Ungheria, dove venne ferito e preso prigioniero. Fu in seguito venduto come schiavo, ma riuscì a fuggire, dopo aver ucciso il suo padrone. si imbarcò per l'America e nel 1607, contribuì a creare Jamestown, la prima colonia inglese del nuovo mondo. 

Smith inviò una lettera alla Virginia Company a Londra in seguito. Nella missiva difendeva la gestione dell'insediamento ed esaltava la nuova terra. 

Così, avvenne che nel 1608, la maggior parte della sua lettera venne pubblicata, con il titolo Una vera relazione di tale avvenimento e gli incidenti di nota come avvenuto in Virginia dopo la prima piantagione di quella colonia

Ed è in questo modo che il capitano John Smith è diventato il primo scrittore americano. 

Vi voglio bene. 

Grazie. 

Fonti: letteratura americana

8 commenti:

  1. Tra l'altro ho visto, facendo una ricerca, che è un'opera di libero dominio. Quindi se parlasse davvero della storia di Pocahontas potresti farne una traduzione italiana e metterla in vendita in e-book :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarei presuntuoso a provarci da solo
      Però insomma la vera storia di pocahontas non sarebbe male

      Elimina
  2. Confesso che so soltanto cosa ci disse la Disney... :)

    RispondiElimina
  3. Grazie per il record odierno, non sapevo che fosse proprio di Smith.
    Non è che la sua storia mi abbia mai colpito più di tanto, comunque...^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il periodo piace, poi la storia di Pocahontas è quello che è

      Elimina
  4. A me non è tanto il post ad ispirarmi quanto la sua "passione" per i nativi americani!

    Le auguro una lieta serata.

    L.

    RispondiElimina