giovedì 17 agosto 2017

Il personaggio più antipatico della letteratura mondiale

Non vi è mai successo di mettervi a leggere un romanzo e dopo poche pagine trovare antipatico il protagonista? Al di là del fatto che si cerca sempre di entrare in empatia con la storie del libro che si sta leggendo, immagino vi sia accaduto. E cosa c'è di meglio che chiedervi di chi si tratta? 

Il personaggio più antipatico delle letteratura mondiale per me è Patrick Bateman di American Psycho, protagonista del romanzo di Bret Easton Ellis. Un libro che ho letto con molto piacere e interesse quando uscì agli inizi degli anni novanta, suffragato dal fatto che più volte ne ho parlato sul mio blog... 

In realtà, però, detesto Patrick Bateman. Lasciando da parte il suo lato peggiore, quello di serial killer, trovo insopportabile il suo modo di fare puntiglioso e spacca maroni. 

Lo trovo un idiota patentato. Lo detesto perché identifica uno dei periodi più vuoti e superficiali che possa ricordare (quasi paragonabile a questo). 

Lo detesto perché mi ricorda, togliendo l'aspetto del criminale, i personaggi seguiti e adorati al giorno d'oggi. Detesto il suo modo di mostrare la ricchezza. Non tollero la sua avidità. Non tollero la sua superficialità. 

Odio la sua dipendenza dalla droga e dal sesso. 

Insomma Patrick Bateman non mi piace per nulla e lo trovo terribilmente insopportabile specialmente quando fa l'analisi critica sulla musica dei Genesis

Mi basta per capire che non capisce un tubo:

Do you like Phil Collins? I've been a big Genesis fan ever since the release of their 1980 album, Duke. Before that, I really didn't understand any of their work. Too artsy, too intellectual. It was on Dukewhere, uh, Phil Collins' presence became more apparent. I think Invisible Touch was the group's undisputed masterpiece. It's an epic meditation on intangibility. At the same time, it deepens and enriches the meaning of the preceding three albums. Christy, take off your robe. Listen to the brilliant ensemble playing of Banks, Collins and Rutherford. You can practically hear every nuance of every instrument. Sabrina, remove your dress. In terms of lyrical craftsmanship, the sheer songwriting, this album hits a new peak of professionalism. Sabrina, why don't you, uh, dance a little. Take the lyrics to "Land of Confusion". In this song, Phil Collins addresses the problems of abusive political authority. "In Too Deep" is the most moving pop song of the 1980s, about monogamy and commitment. The song is extremely uplifting. Their lyrics are as positive and affirmative as, uh, anything I've heard in rock. Christy, get down on your knees so Sabrina can see your asshole. Phil Collins' solo career seems to be more commercial and therefore more satisfying, in a narrower way. Especially songs like "In the Air Tonight" and, uh, "Against All Odds". Sabrina, don't just stare at it, eat it. But I also think Phil Collins works best within the confines of the group, than as a solo artist, and I stress the word artist. This is "Sussudio", a great, great song, a personal favorite. 

Vi voglio bene. 

Grazie.

P. S. - Patrick non mi toccare i Genesis!

7 commenti:

  1. Condivido anch'io il tuo parere sui Genesis, non quello di Bateman ;-)
    Personaggi antipatici della letteratura? Io metto al primo posto il giovane Holden.

    RispondiElimina
  2. Non conosco il personaggio perchè non ho letto il libro ma se critica i Genesis.... pollice verso eh!

    Un personaggio antipatico... a pensarci velocemente mi viene in mente Oliver Mellors di Lawrence. Troppo rude, maschilista, prepotente. Purtroppo con la lettura incomincia a piacermi :)
    Odioso al massimo grado è il marito di Connie, sir Clifford. Un vero st....o, se mi permetti. Capisco la disgrazia che lo ha reso invalido ma ritengo che nemmeno prima fosse un uomo simpatico.
    Il blasone, la nobiltà, il nome che secondo lui (e quelli come lui) corrispondono ad un essere superiori a tutti. No! Non mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, bene... i nomi arrivano!

      Elimina
    2. E do pure ragione ad Ivano! Il giovane Holden... perchè non ci ho pensato?
      Da mamma lo definisco il figlio o fidanzato della figlia che proprio non vorrei

      Elimina
  3. Risposte
    1. Un libro che non ho mai letto La certosa di Parma

      Elimina