martedì 6 giugno 2017

L'apprezzamento di chi ti è vicino

Paradossalmente per fare grandi cose non occorrono risorse straordinarie o fantascientifiche. Basta impegnarsi a fondo nel saper fare bene quello che ci si propone e confidare nella vicinanza e nell'apprezzamento di chi ti è vicino. Ecco... 

Per riuscire a ottenere il vostro scopo nella vita, qualsiasi esso sia, evitate chi non vi apprezza. Stateci lontano. Imparate a evitare questo tipo di persone. Sempre. Imparate a riconoscerle e a capire il danno che fanno. State lontano da quelli che lo  fanno per voi. Quelli che vi dicono di cercare l'equilibrio. 

State lontani da quelli che vi dicono di non cercare la luna e di accontentarvi. Stateci lontano. State lontano dai sempliciotti... 

Sembra una cosa scontata, ma in realtà non è così. Il nostro mondo è pieno di gente che non ci apprezza, spesso in maniera inconsapevole e spesso siamo noi stessi ad aprirgli le porte per i motivi più semplici e banali. 

Magari frequentiamo una compagnia a cui non importa nulla dei nostri desideri o meglio delle nostre ambizioni. Magari siamo cresciuti nello stesso ambiente e tutto quello che vediamo ci è talmente normale da non capire chi ci sabotando. Capisco che non c'è nulla di male a fare quello che limita. Credo faccia parte della nostra natura trovare sempre una scusa anche che giustifichi i nostri fallimenti e i nostri sogni frustrati. 

Ma... 

Cosa vuol dire questo? 

Molto semplicemente, vuol dire che volete fare cose grandi dovete imparare ad incoraggiare e ad apprezzare chi stimate, con tutto il cuore. Se vi accorgete che non stanno facendo del loro meglio dovete spronarli e fargli sentire in tutti i modi possibili la vostra vicinanze. Fatelo anche in malo modo. Ma fatelo. 

Apprezzateli, incoraggiateli, stimateli, lodateli, ma sopratutto fategli sentire che non sono soli. 

Se vedete che hanno del talento stategli vicino. Se vi accorgete che non vogliono passare una vita inutile per conto degli altri, apprezzateli, incoraggiateli, stimateli, lodateli, ma sopratutto fategli sentire che non sono soli. Non mettetegli sempre i bastoni tra le ruote. 

Non aggiungete difficoltà a quelle che già si possono incontrare. Se non immaginate la potenza di una pacca sulle spalle, provate a farne uso. Se non vi rendete conto di cosa può fare un complimento veritiero. Non siate solo distruttivi. Troppa gente non decolla per la paura che gli si mette addosso. 

Apprezzateli, incoraggiateli, stimateli, lodateli, ma sopratutto fategli sentire che non sono soli. 

Non scherzo: apprezzateli, incoraggiateli, stimateli, lodateli, ma sopratutto fategli sentire che non sono soli

Vi voglio bene. 

Grazie.

7 commenti:

  1. Giusto!a furia di fare i negativi con una persona quella persona si convincerà di non valere nulla. Le critiche devono sempre essere costruttive mai distruttive
    Sarebbe bello però che anche gli altri si comportassero alla stessa maniera nei nostri confronti.
    Chiedo troppo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una linea che ho adottato e che voglio seguire per sempre

      Elimina
  2. Buongiorno..

    Sa,lei scrive talmente bene che, come questa volta,non capisco se tutte queste parole scritte qui escono davvero dal Suo Cuore,o da quello di un'altro noto scrittore,che a sua volta ha scritto con il Suo di Cuore compatibile con il "Tuo".

    Io sono tra quelle persone che chiede ed ha chiesto una forma di " equilibrio "tra il mio modo di sentire interiore e quello di vedere esteriore....forse ho anche sbagliato,in quanto è più una mia utopia,peccando nel cercare di far capire agli altri quello che io sento,io percepisco,io vivo.

    Mi sono anche resa conto che le diversità vanno sempre rispettate, anche chi assume atteggiamenti violenti avrà avuto un vissuto poco incline all'amore,non dico che queste persone vadano incoraggiate o lodate per i loro comportamenti,ci mancherebbe,ma per favore soffermiamoci a capire ....soffermiamoci a riflettere,di non farci travolgere da chi travolge,le persone vanno ascoltate a prescindere...

    La ringrazio di cuore per questo post,davvero,fa molto riflettere...

    L.

    RispondiElimina
  3. Questo tuo post mi era,non so come mai,sfuggito ...è un tema delicato quello che hai toccato,ed è un qualcosa che sta alla base di ciascuno di noi,o perlomeno di coloro che si impegnano a fare del loro meglio nella vita, ma impegnarsi non è tutto se intorno a noi non abbiamo persone che apprezzano i nostri sforzi e ciò ci induce a migliorare sempre di più !!!Guai a noi circondarci di persone negative che ci sminuiscono,sarebbe un danno enorme! Complimenti Ferruccio ancora una volta hai pubblicato qualcosa di molto interessante.

    RispondiElimina