mercoledì 25 gennaio 2017

Gli scrittori non usano Instagram

Da qualche tempo ho migliorato un po' l'approccio con le immagini da usare con il mio blog. Le considero tuttavia sempre un corollario rispetto ai contenuti. 

Ciò vuol dire che non mi vedrete mai diventare matto per applicazioni e piattaforme che fanno delle immagini i loro punti di forza. 

Non mi vedrete mai impazzire per Pinterest o Instagram. D'altra parte non ho mai usato Instagram. Forse perché gli scrittori scrivono e non usano Instagram

Se fossi una modella o se fossi una fashion blogger non avrei dubbi sul da farsi. Forse anche se fossi una o un food blogger punterei moltissimo su piattaforme come Pinterest o Instagram, consapevole di come un'immagine possa dare valore a certi aspetti professionali. 

Provate a immaginare l’effetto di un paio di pantaloni indossati, di un viso ben truccato e di un piatto di pasta ben condito. 

Ma questo, come potete immaginare, a uno scrittore non serve. 

Ora, con la prima piattaforma, con Pinterest insomma, ho pure un profilo. Da un paio di anni. Forse me lo sono creato in un momento di stanca perché stimolato e facilitato dal fatto che il form dei miei post sul blog me lo mette a disposizione in automatico. 

Non lo so. C'ho pure pinnato qualche volta. E ne ho anche parlato. Ma non ci divento matto. Quelle poche volte che lo uso lo faccio quasi in maniera automatica senza un vero obiettivo. 

Con Instagram la faccenda è ancora più nera. Non mi sono preoccupato una volta di questa piattaforma e non c‘ho mai perso la testa, anche se per diversi motivi ho dovuto studiarne e capirne il funzionamento. 

A grandi linee mi sembra un facebook ancora più narciso e a spanne mi sembra del tutto inutile per uno scrittore. 

Uno scrittore dovrebbe lavorare sui contenuti, sulle parole e su come suscitare emozioni e trasmettere verità con esse. Uno scrittore non dovrebbe preoccuparsi delle immagini per cercare di far leggere il suo romanzo. 

Naturalmente, come al solito, aspetto anche qualche contributo che mi allarghi l’orizzonte su ciò che ho appena scritto. E come ben sapete lo spazio con il form dei commenti è a vostra disposizione. 

Vi voglio bene. 

Grazie. 

P.S. L'immagine che ho usato oggi è una schermata di pinterest con il mio profilo e non di instagram. Lo avrete capito! Mi serve per farvi capire l'importanza che ha per il sottoscritto provate a leggere il numero di notifiche da verificare, segno che non entro mai nel profilo.

11 commenti:

  1. Consentimi un appunto, anzi, in quanto tuo "collega" blogger, di dissentire pesantemente con te (ma sempre con affetto, ovviamente). Se è vero come è vero che uno scrittore debba rendere al contenuto la sua primaria attenzione, è altrettanto vero che per un blogger, l'immagine è il "biglietto da visita" con cui il lettore viene invitato a leggere il post. In pratica, l'immagine comunica istantaneamente con il nostro cervello che si fa un'idea di ciò che andrà a leggere. Poi, sta allo scrittore fare in modo che il testo sia di ottima qualità ... e con te, qui, non ci piove. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene a dissentire... io voglio soltanto squalificare un mio limite come scrittore, come blogger è una necessità l'immagine :-D

      Elimina
  2. Instagram e Pinterest sono fantastici per chi si occupa di fotografia, cucina, moda, artigianato... per la scrittura non saprei :)

    RispondiElimina
  3. Pinterest non lo uso mai, ancora non lo "capisco".
    Invece, il Moz O'Clock è su Instagram per raccontare ancora di più sia la mia quotidianità sia per altri sprazzi di cultura geek, pop & retro.
    Secondo me si tratta semplicemente di altri modi di pensare alla scrittura, al racconto^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Moz, tu hai anche un modo di raccontare ricco di immagini. In realtà con questo post voglio vedere se riesco a cambiare le mie convinzioni!

      Elimina
  4. Io non riesco a fare a meno delle immagini, ragiono in Technicolor :D
    Ma le piattaforme Pinterest e Instagram non le conosco (uno sguardo qualche volta)! Mi chiedo ancora oggi come si fa a seguire tutto... Magari un giorno farai un post per spiegarmelo, Moz è vago a questo proposito ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ho fatto questo post, trovando una scusa, perché anch'io non riesco a seguirli :-D

      Elimina
  5. Io sono su Pinterest ma non su Instagram. Pinterest lo uso come un'indice per immagini degli articoli del mio blog. Che si fa di più e di diverso con Instagram?

    RispondiElimina