martedì 13 dicembre 2016

L'Intervista di Antonio Luciano

Mi fa sempre piacere quando qualcuno investe un poco del suo tempo prezioso per me: è così importante al giorno d'oggi! Perciò non posso fare a meno di dedicare un breve articolo di ringraziamento sul mio blog a chi mi ha fatto questo grande regalo nei giorni scorsi. Grazie Antonio. 

Venerdì scorso su Antonio Luciano Blog è apparsa l'intervista che mi ha fatto il blogger omonimo. Un terzo grado davvero stimolante, realizzato da un blogger di qualità e con le idee molto chiare in merito. Certo abbiamo parlato principalmente di blogging e poco di libri, tuttavia le sue domande mi hanno permesso di fare un'autocritica personale che non avevo mai preso in considerazione.  

Va da sé che il testo introduttivo che Antonio ha usato per presentarmi mi ha commosso e lusingato. Mi sono permesso di aggiungere le prime righe come lancio alla sua intervista vera e propria: 

"Volevo iniziare questa introduzione con una serie di aggettivi inanellati a tutte le emozioni che le sue risposte mi hanno fatto inevitabilmente provare ma ho dovuto ripiegare, presto, su ben altra soluzione; il punto è che con Ferruccio Gianola ogni aggettivo è vano e non perché sia inclassificabile ma perché come in natura tutto ciò che ha troppe sfumature per essere replicato non è rappresentabile prima di restringerlo in qualche categorizzazione di sorta preferisco non fare brutte figure e lasciare il suo spirito di scrittore dove risiede, ovvero, libero di essere trovato nei suoi testi."
 ---> Leggi l'intervista completa 


Antonio Luciano è un blogger e un web writer che sul suo blog si occupa di fare formazione per far apprendere a diventare blogger, ti spiega come aprire un blog e come imparare a bloggare; tanto da declinarlo nella fattispecie alla figura professionale del 'Progettista della formazione - Formatore' specialista in Web Learning design.

Oltre al blog, lo potete trovare su: 

Linkedin 
Shapebureau 
Clippings 

Vi voglio bene. 

Grazie.

6 commenti:

  1. Un buon blogger si distingue dal modo di proporre ai suoi supporter qualcosa che altri blog non sono in grado di offrire. In questo caso accade l'inverso, cioè, hai messo a disposizione dei tuoi lettori una segnalazione che altrimenti sul tuo blog non avresti avuto modo di scrivere. Non potevi mica auto-intervistarti.

    Giro di parole a parte, secondo me, la collaborazione tra blogger è l'essenza stessa del bloggare. Sempre complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione. a questo proposito nei prossimi giorni mi propongo anche di ringraziare tutti i lettori con un post specifico.

      Elimina