lunedì 19 settembre 2016

Lo scrittore vivente più venduto

Come di consueto, come è successo altre volte l'aver pubblicato un Record culturale, in questo caso Il libro più venduto al mondo di uno scrittore vivente, mi ha portato subito un suggerimento verso un altro Primato

Un suggerimento che devo al commento di Fini Tocchi Alati:  


"Avrei pensato a Herry Potter, anche se non l'ho letto. In effetti, non ho letto neanche il Codice da Vinci, ma ho visto il film è m'è bastato quello..." 

Ora un singolo titolo di Harry Potter non riesce ad essere il libro più venduto di uno scrittore vivente come Il codice Da Vinci. Tuttavia nessuno degli scrittori ancora in vita ha venduto tanti libri come Joanne Rowling

Si parla di circa 450 milioni di copie solo della saga di Harry Potter, tanto che la mia curiosità mi ha spinto neppure a prenderli in considerazione e ad aggiungere un incipit di un'opera che mi era del tutto sconosciuta. 

Barry Fairbrother non voleva uscire a cena. Aveva avuto un mal di testa martellante per quasi tutto il fine settimana e stava lottando contro il tempo per consegnare il pezzo al giornale locale entro la scadenza. A pranzo, tuttavia, sua moglie era stata un po' fredda e taciturna, e Barry aveva concluso che il biglietto di buon anniversario non aveva attenuato il crimine di essere rimasto tutta la mattina chiuso nel suo studio. Il fatto poi che avesse scritto di Krystal, che Mary non poteva soffrire pur non dandolo a vedere, non migliorava le cose. 

Vi voglio bene. 

Grazie.

7 commenti:

  1. Io li h o letti tutti i libri di H. Potter :) Son di mia figlia ma già che erano lì...
    Questo però non mi pare uno degli incipit di questi libri.
    Forse di quello nuovo? Ok, la scrittrice ha anche pubblicato qualcosina d'altro che io però non ho letto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non appartiene all'universo di Harry

      Elimina
    2. Ah, menomale!!! Matta sì ma non così tanto! :D)
      Però sinceramente non lo riconosco questo incipit

      Elimina
    3. Ah, bene, e grazie. Non l'ho letto quindi è normale che non lo riconosca

      Elimina
  2. Non l'ho ancora letto, e non ho neppure visto il ciclo di film ispirati al maghetto :P Lo farò prima o poi, penso sarà una lettura piacevole e comunque sono curiosa di capire il motivo di cotanto successo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neppure io sono in grado di fare un'analisi del fenomeno!

      Elimina