mercoledì 28 settembre 2016

Critici con i paraocchi

I commenti anonimi non bisognerebbe mai prenderli in considerazione, per motivi diversi. Non sempre si capiscono. 

A volte sono postati lì, per effettiva cattiveria, e quindi non avrebbero diritto a nessun tipo di disamina, ma in qualche caso oltre a essere spunto di ilarità permettono di fare anche qualche semplice riflessione. 

Ora vale la pena segnalarvi questo commento anonimo (che però non ho pubblicato) comparso qualche giorno fa sotto il post Racconto senza titolo


«Questo racconto fa ridere. Sembra più un prologo e poi vorrei vedere come fa un'astronave di quel genere ad atterrare a Milano senza distruggerla. Per non parlare del viaggio interstellare. Lascia perdere la scrittura, ti conviene.» 

Naturalmente è un commento che fa ridere e rende evidente come il commentatore non abbia neppure letto le quattro righe di introduzione. Ma vi confesso che una simile superficialità l'ho verificata e sperimentata anche in altre situazioni e magari in ambienti per così dire più mirati. 

In realtà i racconti e naturalmente i romanzi non andrebbero mai criticati con il paraocchi. Prima di esprimere un semplice giudizio andrebbero letti e riletti per cercare di capirne tutte le sfumature. 

Ma sopratutto i critici dovrebbero avere la cultura sufficiente per criticarlo, altrimenti è meglio che si fermi al mi piace e non mi piace o che si limiti a segnalare gli errori più grossolani se li coglie. 

Non basta saper leggere e saper scrivere per potersi permettere di esprimere giudizi sul lavoro di qualche scrittore. 

A volte dobbiamo rassegnarci a essere quello che siamo

Vi voglio bene. 

Grazie.

8 commenti:

  1. Nel Web ci sono persone che riescono a farsi un nome, poi ce ne sono altre che un nome non l'avranno mai. Non so se per scelta o perché non ne siano in grado, fatto sta che come fosse un punizione divina, essi resteranno per sempre anonimi. Insomma, se non si firmano, le persone intelligenti non potranno fare nulla per loro.

    Credo sia solo invidia. Se fosse possibile questi cialtroni (si possono chiamare così gli anonimi?)sarebbero capaci di firmarsi col tuo nome. Ciao Ferruccio. Sicuro che sei tu? Hai verificato il captcha? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. S', lo penso anche io
      A volte mi piace pubblicarli perché sono ridicoli

      Elimina
  2. Ciao Ferruccio.
    Io credo che tutti i commenti siano utili per capire se si sta andando nella direzione giusta, se si può migliorare, se...se...se...
    Ritengo quindi che vadano letti con attenzione valutando anche chi ha scritto un dato commento.
    Però con quelli anonimi il discorso non vale. Se non si ha il coraggio di mettere nemmeno un nick figuriamoci con quale intenzione si può aver commentato.
    Guarda e passa e non ti curar di loro, disse qualcuno 😊 al limite appunto facciamoci una bella risata anche se capisco che certe parole possano dar fastidio.
    Quello che ti ha scritto quel commento forse non sa che nella scrittura di racconti o romanzi esiste una cosa chiamata fantasia, creatività. O è solo invidioso perchè a lui/lei manca?
    Senza contare che se è fantascienza può succedere di tutto. Anche che spariscano dal mondo i.... cialtroni.
    Ciaooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha fatto ridere e ho creato un post. Non lo prendo seriamente.

      Elimina
    2. E sai che smacco per lui/lei?
      Invece di farti arrabbiare ti ha pure dato lo spunto per una riflessione e un bel post.
      Capperi! Ma stai a vedere che a vo,te servoni anche loro ahahaha

      Ps non che tu ne abbia bisogno :)

      Elimina
    3. meglio non buttare via nulla! LOL

      Elimina
  3. Quel tipo ha a malapena letto il titolo del post. Come il 99,99999% di quelli che bombardano il web di recensioni online su questo o su quell'altro: basti vedere quante puttanate pubblicano su trippa advisor riguardo ad alberghi di cui magari hanno soltanto visto l'insegna da fuori, senza mai averci messo piede. Quello delle recensioni online è un sistema che andrebbe abolito senza se e senza ma; i commentatori sono solo dei troll e basta.

    RispondiElimina