domenica 14 febbraio 2016

San Valentino con un pranzo d'autore

San Valentino
Oggi sarà un San Valentino con un pranzo d'autore che non deluderà gli innamorati. Dall'antipasto al desert il pranzo sarà preparato da cinque fenomenali autori. Cibi di gran classe e di grande cultura che scioglieranno i cuori più duri e daranno lustro alla mia rubrica di cucina

1 - Antipasto 
Non so molto di Salvatore Quasimodo. So che era di origini siciliane. So che è stato un poeta ermetico e un esimio traduttore di testi classici. So che è stato ed è un personaggio importante per la sua poetica. 
Le cozze scoppiate nella ricotta di Quasimodo 

2 - Primo piatto 
Detto questo devo anche dire che certi risotti fanno venire l’acquolina in bocca appena ne sento pronunciare il nome. Penso al risotto al nero di seppia, al risotto allo champagne, al risotto alle fragole, al risotto nel latte che fanno dalle mie parti… Ma sembrano nulla di fronte al risotto alle rose di cui andava ghiotto lo scrittore e poeta Gabriele D’annunzio
Il risotto alle rose di Gabriele D'annunzio 

3 - Secondo di pesce 
Non so molto di Giacomo Leopardi. Ne ho parlato soltanto in un articolo sul mio blog, un articolo dal titolo: Giacomo Leopardi e Silvia. Poi ho scoperto, curiosando sul web, che il suo piatto preferito era il Tonno alla cacciatora. 
Tonno alla cacciatora di Giacomo Leopardi 

4 - Secondo di carne 
Nelle settimane scorse, cercando in rete qualcosa di utile per permettermi di redigere un articolo domenicale con qualche chicca riguardante il cibo preferito dagli scrittori, mi è capitato di mettere il naso in diversi articoli che parlavano dei legami di Mark Twain con la cucina. 
Le bistecche di Mark Twain 

5 - Dessert 
L’ideale sarebbe stato pubblicare questa chicca meravigliosa con un post specifico a Natale. Ma certe cose è meglio coglierle al volo e non aspettare il pranzo natalizio. C’è il rischio di dimenticarle e poi c’è questa rubrica che sta ottenendo un successo strepitoso. 
Le mele al forno di Charles Dickens 

Vi amo. 

Grazie.

6 commenti:

  1. Uff... dovevo leggerlo prima di pranzo questo post! :))
    ps a parte il pesce che detesto... per il resto si può fare!

    RispondiElimina
  2. Passo decisa al punto 4 :D Evviva la bistecca!
    Buona serata Ferruccio!

    RispondiElimina
  3. Sicuramente un ottimo pasto però...io passo direttamente al dessert :-D

    RispondiElimina