venerdì 15 gennaio 2016

Una società di creduloni

«Dietro ogni ‪#‎bufala‬ che noi condividiamo in rete c'è un qualcuno che ride alle nostre spalle sentendosi una specie di Dio ‪#‎sapevatelo‬.» 

Negli ultimi tempi sono letteralmente frastornato dal numero di bufale che mi passano davanti agli occhi sotto forma di immagini, video, articoli e chi più ne ha più ne metta. Sembrano senza fine. 

Ora premetto che molte di queste #bufale sono costruite con una tale creatività e una tale arte da meritare da sole il prezzo del biglietto (penso a certi blog che vivono e sguazzano sulla credulità delle persone sciorinandogli davanti con dovizia di particolati chissà quale verità inverosimile o al potere plagiatorio di certe citazioni motivazionali messe in bocca a grandi  personaggi). 

Devo però confessare che per me c'è un limite a tutto: e questa società di creduloni non mi piace. 

Trovo patetico constatare la facilità con cui la gente si fa abbindolare da immagini che raccontano di animali con più umanità di un essere umano soltanto perché il tutto è presentato in maniera empatica e poetica. 

Ma sopratutto mi disturbano le bufale costruite su immagini decontestualizzate, spesso frutto di fotomontaggi e di altri spudorati stratagemmi. Bufale diffuse da personaggi spesso segnalati in rete come millantatori. 

La verità con l'aiuto della cultura, dello studio, della professionalità non dovrebbe permettere questa disinformazione, ma forse viviamo in un mondo talmente falso e corrotto dove solo la bugia ha successo. 

Grazie.

19 commenti:

  1. Stiamo notevolmente migliorando ma non ce ne stiamo accorgendo.
    Fino a prima della 2a guerra mondiale, nelle campagne le persone la nottte vedevano 'i diavoli' e gli altri ci credevano.
    Poi è arrivato il tempo delle pozioni magiche miracolose
    poi il tempo di suore e frati che in vita guarivano mali incurabili
    poi il tempo degli UFO

    L'uomo ha bisogno di credere in qualcosa di trascendentale per cercare di dare una spiegazione alla dura realtà che lo circonda.
    Solo chi ha guardato in se stesso sa che Diavoli e Dèi sono solo dentro di lui e che per tutto il resto c'è la scienza.

    Sì perchè il 90% di bufale sono costruite proprio sulle paure e desideri delle persone, che nemmeno le controllano se sono vere o no, perchè soddisfano quelle paure o desideri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è solo la punta dell'iceberg, diamo metto soggetti a tematiche religiose ma ce la raccontano come vogliono

      Elimina
  2. Stavo giusto leggendo un articolo riguardante l'analfabetismo funzionale della gente (anzi della gggente) su Bufale Un Tanto Al Chilo. La gggente non è più in grado di distinguere battutacce satiriche dalla realtà, quindi la boccaloneria è in aumento esponenziale, e chi non ci casca passa come cospiratore, del tipo "KITTIPAKA!!!1!11!CENTOUNDICI!!!".

    RispondiElimina
  3. A me fa un po' paura. Mi fa temere scenari futuri in cui la gente non è in grado di distinguere una cosa vera da una falsa o - peggio ancora - dove può essere facilmente pilotata proprio grazie a informazione distorta. Abbastanza inquietante.

    RispondiElimina
  4. "...ma forse viviamo in un mondo talmente falso e corrotto dove solo la bugia ha successo." E' cosi Ferruccio...purtroppo :( le bugie e le falsità è da tanto che la fanno da padrone e i creduloni aumentano a dismisura,tra questi ultimi ci sono capitata anch'io,è facilissimo cadere nella loro trappola!

    RispondiElimina
  5. Che csa possiamo pretendere da un popolo che vuole curarsi con l'omeopatia?

    RispondiElimina
  6. Diciamo che forse c'è nche pigrizia mentale da parte di taluni? E' più semplice e meno faticoso credere senza riflettere che riflettere prima di credere.
    Anche a me da una parte fanno paura questi boccaloni che oggi credono ad una cosa e il giorno successivo a quella diametralmente opposta perchè gli viene presentata meglio. O si sono già scordati del giorno prima.
    Dall'altra però a volte mi diverto.
    Ad esempio, hai mai guardato i filmati sui fantasmi? Vogliono farti credere che sono filmati veri, che i protagonisti sono stati presi alla sprovvista ma.... ma chi ha girato il filmino con il cellulare? Un altro fantasma????
    Siamo seri... ridiamo un po'!
    Ciao carissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NON TOCCO L'ARGOMENTO CHE CITI. SONO RIDICOLI.

      Elimina
    2. Tanto! Infatti per farsi una risata vanno benone!

      Elimina
  7. In un mondo in cui tutti hanno ragione, c'è spazio solo per il bianco e il nero, che alla fine tendono a diventare mere categorie, quindi potrebbero essere sostituiti l'un l'altro, non cambierebbe nulla. Se non c'è dialogo e volontà di sapere, arrivano le bufale, ma anche di peggio: tipo il tifo per la morte di una persona giovanissima che è ricorsa legalmente all'IVG o il ripagare con auguri di morte chi ha commesso azioni gravi. Il clima di violenza si genera da ignoranza e chiusure. Serve ovviamente a chi ha il Potere.

    RispondiElimina
  8. Il saggio indica la luna, ma lo sciocco guarda il dito.

    RispondiElimina
  9. Ne sono infastidita abbastanza anch'io

    RispondiElimina