sabato 23 gennaio 2016

La Storia della Settimana

Vi avevo anticipato, almeno a grosse linee, sulle novità che in termini di contenuti avrebbero caratterizzato il nuovo anno. 

E oggi cominciamo con l'annunciare l'addio di una rubrica che per diversi anni ha coperto le pubblicazioni nelle giornate di sabato. In realtà non è un vero e proprio addio. Più che altro si tratta di un adeguamento ai tempi che corrono anche perché le richieste continuano ad aumentare, ma nello stesso tempo perdono mordente nel modo in cui le ho sempre presentate. 

Vi confesso che ultimamente ho riscontrato una scarsa condivisione e interazione da parte di molti ospitati in vetrina e ho deciso di dare spazio soltanto a chi potrà in qualche modo essere ricettivo. 

La passività non aiuta nessuno. 

Naturalmente da parte mia l’impegno sarò maggiore. I post non saranno più dei semplici copia incolla di comunicati stampa ma cercherò di raccontare una storia in grado di illustrare in maniera appetitosa la situazione di turno ospitata. 

Ecco il perché del nome La storia della settimana ed ecco il perché è allargata a qualunque situazione in cerca di promozione. Promozione che occuperà comunque le copertine dei miei social, come il giro settimanale sui vari canali. 

Ora per i dettagli dovete scrivere a Ferrugianola@Gmail.com 

La pagina statica della vetrina non verrà comunque tolta, vedrò se rinominarla ma è assai probabile che rimarrà tale. 

Grazie.

6 commenti:

  1. Attendo di capire meglio con degli esempi "sul fatto".

    RispondiElimina
  2. Tanti progetti e novità interessanti sul blog... Ottimo!

    RispondiElimina
  3. Hai perfettamente ragione: passività che non porta alcun vantaggio per chi si propone o.O Mah!

    RispondiElimina
  4. Oh oh!!!!
    Come Ivano attendo... :)

    RispondiElimina
  5. non ho capito bene, se mi spieghi meglio...potrò magari dare il mio contributo. Grazie. Cristina Raddavero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già da sabato prossimo spero di poter illustrare questa tipologia di post con un esempio.

      Elimina