lunedì 14 dicembre 2015

La più lunga catena di domino coi libri

Oggi, per i Record Culturali, si ritorna a giocare. Si parla di Catena di Domino. E chi poteva essere protagonista di questa catena se non i libri? 

Non ci sono autori e titoli in esame ma vale lo stesso dapprima prendere in considerazione e segnalare un’iniziativa della Seattle Public Library

La prestigiosa libreria, per dare il via alla sua stagione di lettura estiva, nel mese di giugno del 2013, promosse nei suoi ambienti una particolare catena di domino. Ventisette volontari lavorarono per sette ore, non senza difficoltà, per riuscire a mettere a punto una catena e provocare un effetto domino con 2.131 libri che sarebbero poi finiti in vendita per raccogliere fondi. 

Ma questo record è stato battuto circa due mesi fa da Patrick Sinner in Germania che con dodici volontari ha costruito una catena di domino utilizzando copie della corrente edizione del Guinness World Records, stabilendo così il nuovo record mondiale per la più lunga catena di domino coi  libri

Almeno 10.200 libri sono stati fissati e ordinati dopo ben dodici ore di lavoro. Il tutto per un minuto di divertimento, ma utile per realizzare un singolare record riconosciuto dalla World Record Accademy

Grazie. 

Fonti: World Record Accademy

20 commenti:

  1. Un record culturale poco culturale stavolta. Non credo che qualcuno sia uscito dall'esperimento anche solo un po' più acculturato di prima XD

    RispondiElimina
  2. "... per il più lungo catena del libro domino"??????? Chevvordì?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che ti ringrazio per la segnalazione.

      Elimina
    2. De nada. Ce l'hai un correttore automatico a cui dare la colpa?

      Elimina
    3. Colpa della traduzione. grazie ancora!

      Elimina
  3. Sta cosa mi sembra più blasfema che culturale :D :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono lasciato fregare dalla biblioteca.

      Elimina
  4. Ho preso in mano un'edizione del Guinness in passato, e dopo aver letto di tutta una serie di primati assurdi mi sono detto "Be', chi mai tenterà di battere questi primati se non gli stessi che li hanno stabiliti?" Cioè: non sono primati sportivi, dove qualcuno ha sfidato tutti i suoi concorrenti, ha stravinto e ha superato il precedente limite; sono "primati" di sfide assurde con un solo partecipante. Livello culturale di questa roba con cui il Guinness riempie qualche centinaio di pagine? Unica risposta possibile: mah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti dirò ho considerato l'aspetto culturale perchè promosso da una biblioteca, ma naturalmente non posso che essere d'accordo con te.

      Elimina
  5. Purché i libri li abbiano anche letti... :D

    RispondiElimina
  6. Ma perché altri record sono veramente culturali? :D
    Possiamo pensare che sia un modo per avvicinare le persone alla fruizione della biblioteca, suvvia! Non mi pare così male ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello che il mio blog, abbia sempre delle posizioni estreme nei commenti!

      Grazie!

      Elimina
  7. Un'ottima scusa per far arrivare un flusso di gente in una libreria, e non è cosa da poco.

    Anni fa mi trovavo in centro a Torino e una grande libreria di una nota catena era presidiata da un nutrito numero di Forze dell'Ordine: c'era il sindaco per motivi che non ho voluto sapere. Risultato? Entrata dei clienti da una porta secondaria e un'intera area della libreria (quella che mi interessava) inaccessibile. Cosa è meglio? ;)

    RispondiElimina
  8. Gente che non ha niente da fare, beati loro

    RispondiElimina
  9. Meglio che questo che le catene di domino sui gol in campionato.

    RispondiElimina