domenica 25 ottobre 2015

Scrittori twittatemi il vostro cibo preferito

«#writers, please, what is your #favoritefood? I need to post on my blog, thanks a lot.» 

A causa del mio essere sempre alla ricerca di nuove idee e di nuove ispirazioni per le rubriche che contraddistinguono il mio blog, in certi giorni della settimana, venerdì mi sono sbilanciato e ho lanciato un tweet in lingua inglese - quello che leggete tra virgolette - sperando di trovare qualche aiuto per la mia cucina letteraria

A dire il vero è il secondo tweet perché con il primo ho esagerato e ho inviato un messaggio diretto a James Patterson

«James, please, what is your favorite food @JP_Books.» 

Per il momento, tuttavia nessun scrittore mi ha risposto. Immagino per gli impegni di James e per la poca chiarezza del tweet in primis.  
Ma non dispero e oggi lo rilancio in grande stile tramite un post sul blog. In realtà non ho bisogno di chissà quale risposta, mi basta che qualche autore mi risponda citando il suo piatto preferito nei 140 caratteri che la piattaforma mette a disposizione. Poi naturalmente toccherà a me redigere un post adatto alla situazione e soprattutto alla mia cucina. 

Per fare ciò confido nel vostro aiuto, condividete il segnale se potete. 

Magari con un tweet del genere, in lingua italiana questa volta:

Scrittori twittatemi il vostro cibo preferito 

Non si sa mai. Magari un giorno potrei invitare tutti a pranzo. 

Grazie dell'aiuto!

6 commenti:

  1. Lancia un hashtag, tipo #CiboPerScrittori o qualcosa del genere!

    RispondiElimina
  2. non so se posso considerarmi scrittore con la S maiuscola; non ho vinto nemmeno il Campiello...
    comunque il mio piatto preferito è la pasta è fagioli (se sono uno scrittore, sono uno scrittore plebeo)

    RispondiElimina
  3. Non ce l'ho, un piatto preferito, però potrei buttarmi sulle orecchiette con i broccoli. :)
    (Una curiosità: perché non ti piace il punto fermo a fine commento?)

    RispondiElimina