lunedì 5 ottobre 2015

Lo scrittore che ha ricevuto più Oscar

Giornata dedicata ai Record Culturale e terzo articolo legato al mondo degli Oscar del cinema. Dopo Il film con più Oscar vinti tratti da un romanzo e Il film con più nomination Oscar tratto da un romanzo, oggi restiamo in tema riportando alla ribalta Walt Disney, già presente nella mia rubrica come L'autore più tradotto al mondo, che si guadagna il titolo come Lo scrittore che ha ricevuto più Oscar.

Ora con 22 Oscar vinti per i suoi lavori, ai quali vanno aggiunti 4 Oscar alla carriera, senza dimenticare un totale un totale di 59 nomination, il buon Walt sembra non avere rivali in questa particolare e singolare classifica. 


D'altra parte c'è anche l'ulteriore record  di aver ricevuto il maggior numero di Oscar in un unico momento visto che nella cerimonia del 1954 riuscì a vincere ben 5 premi Oscar.


Certo andrebbe specificato che è riduttivo definire Walt Disney un semplice scrittore. Lui,  da come compare su wikipedia,   è anche animatore, imprenditore, regista, cineasta e molte altre cose. Tuttavia, la sua più grande abilità è considerata quella di narrare storie. 

Forse è per questo motivo, quindi,  che non c'è nulla di usurpato anche in questo Primato letterario che può apparire molto azzardato. Ma naturalmente non abbiate timori  a fornire il vostro parere.


Grazie per la lettura! 

9 commenti:

  1. In realtà Disney ha scritto pochissimo, e solo all'inizio dell'attività del suo Studio.
    L'abilità di narrare storie è da attribuirsi piuttosto alla Walt Disney production, che è ancora oggi, come le era ai tempi di Walt, un'entità collettiva formata di scrittori, disegnatori, animatori, ecc.
    Il suo ruolo somiglia di più a quello di un direttore d'orchestra che coordina il lavoro di tante persone diverse.

    RispondiElimina
  2. In realtà Disney ha scritto pochissimo, e solo all'inizio dell'attività del suo Studio.
    L'abilità di narrare storie è da attribuirsi piuttosto alla Walt Disney production, che è ancora oggi, come le era ai tempi di Walt, un'entità collettiva formata di scrittori, disegnatori, animatori, ecc.
    Il suo ruolo somiglia di più a quello di un direttore d'orchestra che coordina il lavoro di tante persone diverse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avevo questo sospetto in realtà, ma ho deciso di metterlo perchè mi viene presentato come lo scrittore più tradotto
      grazie ivano

      Elimina
  3. Un mito *__* Nonostante critiche e accuse varie, rimane un punto di riferimento nell'immaginario contemporaneo!

    RispondiElimina