giovedì 22 ottobre 2015

Il prezzo di un romanzo

Nei giorni scorsi sono stato contattato telefonicamente da un signore intenzionato a farmi scrivere un romanzo come ghost writer

Nulla di trascendentale, non è la prima volta che qualcuno si rivolge a me per questioni del genere. 

Lo sconcerto deriva dal fatto che dalla telefonata appariva lampante che dietro non c'era nessun idea sull'orientamento della storia, nessuna bozza su cui lavorare, nessun spunto e nessun suggerimento concreto. 

Non che il signore mi stesse prendendo in giro sia chiaro: in poche parole mi chiedeva se potevo scrivere un romanzo, il primo di una serie, su una tematica d'attualità di qualche centinaio di pagine... ma cosa più importante a non più di quattro euro a pagina

Quattro euro a pagina, letto bene? 

Di primo acchito ho pensato di avere a che fare con un folle e ho cercato di mettere il discorso sul piano professionale, invitando il signore a un contatto più formale pregandolo di inviarmi delle richieste scritte e precise in risposta alle quali io mi sarei prodigato nel formulare un preventivo

Niente da fare, dall'altra parte, il discorso verteva solo sul costo della pagina.

Il discorso, naturalmente e  come è ovvio, è caduto nel vuoto ma non ha lasciato strascichi, se non una richiesta di perdono da parte vostra per questo piccolo pettegolezzo e un invito a una riflessione: quanto è il prezzo di un romanzo dal vostro punto di vista? 

Lo so che non è semplice dare una risposta, argomento troppo complesso e pieno di variabili. Mi fermo qui, magari potrò approfondire il tema con un altro articolo con l'aiuto che mi dare nei commenti. 

Grazie!

14 commenti:

  1. Di solito questi prezzi si decidono a cartelle e non pagine, perché le seconde variano in quantità di carattere a seconda della formattazione. Se lo chiedessero a me, un prezzo ragionevole potrebbe essere di 25 euro nette a cartella. Con editing e correzione bozze a carico del committente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. naturalmente infatti il mio preventivo era in ordine a cartelle, con i prezzi allineati ai tuoi

      Elimina
  2. Non essendo del settore non so proprio cosa dire, io i libri li leggo e basta :-) però da ignorante in materia mi sembra una cifra vergognosa da proporre! Oltretutto mi lascia veramente basita il fatto che qualcuno chieda ad un altro scrittore di scrivergli un libro...poi quale è il nome che fa bella mostra di se in copertina? Mi stupisce questo fatto :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è un mercato florido, pensa a tutti i libri dei vip di turno

      Elimina
    2. Beh scusa se te lo dico,non rientra nel mio linguaggio ma in poche parole è come fare la pu...na con il c...o degli altri :-( hai capito come si fanno i soldi??? Bell'affare,ecco la risposta alla mia domanda che tante volte mi sono posta quando vedevo scrittori che mettevano in commercio diversi libri in poco tempo, lo fanno con l'ausilio degli altri che non conosceranno mai i momenti di gloria...m'intristisce tutto questo...ecco quindi un'altra forma di sfruttamento :-(

      Elimina
  3. Conosco la figura del ghostwriter e, pur capendone l'area di utilizzo, non ne ho mai ben inteso la sua etica, non essendo nemmeno una riga in più sul CV dello scrittore interessato, senza considerare l'aspetto economico, anche se qui si sta parlando di questo :D

    Il prezzo di un romanzo? da quale punto di vista?
    Le risposte potrebbero essere numerosissime:

    - dal punto di vista del lettore: sempre tanto XD
    - dal punto di vista dello scrittore: sempre poco XD

    Tralasciando le facili battute, è un po' quello che succede quando ci si relaziona all'artigianato, creativo o meno che sia, dove, oltre al costo dei materiali, ci si scontra con il prezzo della manodopera e se ne sentono delle belle.

    Per tornare alla domanda diretta, la mia risposta potrebbe essere assolutamente generica e di ordine pratico: un compromesso che accontenti i fruitori, che dia soddisfazione ai creatori e che, magari, non svaluti l'opera stessa.

    Ovvio che così non si riesca a stabilire una cifra, ma tutto è fin troppo relativo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. - dal punto di vista del lettore: sempre tanto XD
      - dal punto di vista dello scrittore: sempre poco XD

      chiarissimo

      Elimina
  4. Queste sono mere operazioni commerciali, sta a chi acquista i libri rendersi conto e scegliere quali CE e autori supportare.
    Quindi per me non si tratta del prezzo di un romanzo, ma di un lavoro su commissione. Deduco che ci siano tariffari appositi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino, mi è piaciuto però il contatto :-D

      Elimina
  5. Dovevi accettare e impostare la pagina a 2x2 cm :D

    RispondiElimina
  6. Concordo con Ivano, anche per il prezzo. Forse ha visto i prezzi che fanno per i post nei vari forum, dove al massimo arrivi appunto a 4-5 euro ad articolo. Ma un romanzo non lo scrivi come un post, dove lo metti il tempo per la documentazione, la creazione di trama e personaggi.
    Per me non vale proprio la pena sbattersi, perché non saresti mai pagato il giusto.
    Ma comunque, parlo per me, io non firmo quello che scrivono gli altri e nessuno firma quello che scrivo io :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei stato molto chiaro Daniele, ma non avevo dubbi su come la pensi

      Elimina
  7. Concordo con Daniele e con tutti sul discorso etico. Io, al contrario, capisco quegli scrittori del passato che usavano uno pseudonimo. Infatti, in certi casi è imbarazzante raccontare certe storie, ma altrettanto importante l'esigenza di pubblicarle. Ecco, un fantasma al contrario sarebbe comodo

    RispondiElimina