lunedì 20 luglio 2015

La più vasta enciclopedia del mondo

Il Record culturale odierno è quasi banale: La più vasta enciclopedia del mondo. Quasi banale perché mi sembra impossibile non averci mai pensato prima. 

Avrebbe dovuto rientrare in uno dei miei primi articoli relativi alla rubrica in questione. Invece ho aspettato anni prima di rendermene conto. 

Tuttavia era prevedibile che prima o poi Wikipedia, o meglio la versione Inglese di Wikipedia, sarebbe arrivata a pretendere il suo titolo… e che titolo. 

Titolo che possiede dal settembre 2007, quando la suddetta edizione in inglese ha tagliato lo storico traguardo delle 2 milioni di voci, divenendo così la più vasta enciclopedia mai scritta da uomo. 

Il record è stato stabilito superando l'enciclopedia Yongle (1407), primato che deteneva da ben 600 anni esatti, tanto che un anno dopo, nel Guinness dei primati del 2008, Wikipedia è stata riportata come la più grande enciclopedia al mondo. 

Nata il 15 gennaio 2001, l’edizione Inglese di Wikipedia è la prima a essere stata lanciata ed adesso anche quella con più voci, avendone ben 4 919 465 al 17 luglio 2015. Una cifra davvero portentosa. 

A questo punto dovrei aggiungere tutta una serie di cose e la rava e la fava riguardo a Wikipedia ma credo che sia inutile. Immagino che tutti voi, per un motivo o per l’altro, vi siete serviti delle sua pagina. 

Magari non di quelle in Lingua Inglese, ma dopotutto questo particolare è solo un dettaglio. 

Grazie!

19 commenti:

  1. E' molto completa anche la sezione foto

    RispondiElimina
  2. Che se poi ci mettiamo insieme che è in quasi tutte le lingue del mondo conosciute, é praticamente inarrivabile come estensione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che qualche lingua la superi così ho un altro post :-D

      Elimina
  3. Ma avrà un qualche reale valore? Tutti possono compilarla se non erro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non sbagli ma credo che il futuro sarà sempre più così... Cosa può esserci di più democratico, anche se si privilegia l'aspetto pop?

      Elimina
    2. Fino a quando ci saranno persone con un minimo di buon senso e che magari controllano le fonti sarà sempre una bella cosa e avrà la sua valenza.

      Poi ci sono i soliti troll che in occasioni importanti non si lasciano sfuggire l'occasione: ricordo per esempio l'elezione del Papa, dove si sono avvicendati come "vincitori" Pippo Baudo, Pio Tutto et similia, e sulla pagina dedicata a Bergoglio veniva indicato come il Papa numero 666... Sò ragaaaaaaaaaaaaazzi :P

      Elimina
    3. Il limite di wikipedia è che non premia le eccellenze, come farebbero le vere enciclopedia, ma si basa solo su riscontri popolari.

      Elimina
  4. La consulto spesso e ho anche partecipato a il concorso , che permette di inviare foto dei monumenti dei comuni partecipanti.

    RispondiElimina
  5. Nel mio piccolo ho contribuito anche io in merito alle vicende sulla battaglia di Vukovar del 1991 e forse su un paio di altre inezie. Per il resto la uso moltissimo per scartabellare notizie su film o serie tv che mi interessano. Se devo occuparmi di scrittori o saggisti vado, quando è possibile alle fonti a me no che non voglia semplivemente documentarmi sulla bibliografia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. complimenti. Vukovar non è cosa da niente

      Elimina
  6. Risposte
    1. Mi piacerebbe ma è impossibile pubblicamente per vari motivi.

      Elimina
  7. Wikipedia rappresenta un tentativo di democraticizzazione del sapere: la uso, è comoda, ha voci ben sviluppate. I contra sono determinati dalla stessa libertà di partecipazione. Quindi, sta a chi utilizza uno strumento, verificarne l'attendibilità. Spesso ho notato una differenza qualitativa tra le pagine inglesi e francesi, rispetto alla versione italiana, talvolta scialba e poco articolata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso allo stesso modo. L'attendibilità va verificata sulle cose dove sei esperto. Va bene per il primo passo delle conoscenza o per le cose scontate

      Elimina
  8. Vero, ma si tratta di un vincere facile dato che è quella scritta da migliaia di autori e non solo da un'equipe come le enciclopedie cartacee 😀

    RispondiElimina