sabato 9 maggio 2015

Le radici del terrore in vetrina

La vetrina di questa settimane è dedicata a Le radici del terrore: un’antologia composta da opere tutte ispirate alla narrativa di Lovecraft, curata da Roberto Napolitano e Massimo Baglione

L'iniziativa è stata promossa da Massimo Baglioni ed è stata gestita tutta online tramite il suo sito Bravi Autori, mentre l'associazione culturale Electric Sheep Comics ha collaborato per la selezione delle opere. 

Agli autori che hanno aderito all'iniziativa è stato chiesto di costruite una storia basata su eventi inspiegabili che tendono a rompere le regole della società in cui si vive e di dare una visione di come questi eventi si riflettono sui personaggi che vivono queste esperienze. 

In particolare non era richiesto di sfruttare necessariamente l'universo di Lovecraft con la semplice citazione dei personaggi più famosi es. Cthulhu, quanto concentrarsi su altre tematiche spesso presenti nelle sue opere come la pazzia, la diversità o la solitudine. 

Alle opere letterarie sono state aggiunte anche illustrazioni e un breve fumetto che fa da apripista a tutta l'antologia. Il lavoro è arricchito dalla presenza di autori affermati, a cominciare dalla copertina dell'antologia realizzata da Gino Carosini, illustratore e fumettista Italiano che vede i suoi esordi con Tiraemolla. Si prosegue con due famosi illustratori Americani Harry O. Morris e Joe Vigil. 

In particolare: due tavole di Harry O. Morris, che ha iniziato  nel 1970  a pubblicare, nella tripla veste di editore, curatore e artista, su "Nyctalops", una delle più significative fanzine lovecraftiane, fanzine che negli anni Ottanta sulle cui pagine esordirà Thomas Ligotti. La sua popolarità l'ha portato anche a illustrare le copertine dei romanzi di Richard Matheson

C'è inoltre una tavola di Joe Vigil. Autore di fumetti come "Gunfighters in Hell" e "Dog", capisaldi dei comics indipendenti USA. La tavola di Joe Vigil è un inedito mondiale, mentre le due di Harry O. Morris (fra i suoi primi lavori) dovrebbero essere inedite in Italia. 

Per partecipare alla vetrina, ora anche su google plus, seguite le istruzioni su Una settimana su facebook, oppure scrivete a Ferrugianola@hotmail.com 

Grazie per la lettura!



8 commenti:

  1. Interessante tema,cercherò e leggerò l'antologia,grazie Ferruccio per la segnalazione :)

    RispondiElimina
  2. Sono curiosa adesso.. se trovo l'antologia....

    RispondiElimina
  3. Uno dei miei autori preferiti. Grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
  4. Sembra interessante, anche per la parte grafica!

    RispondiElimina