lunedì 11 maggio 2015

Il primo ebook autopubblicato in testa alla lista dei best seller

Jennifer L. Armentrout è una scrittrice statunitense trentacinquenne. Scrive romanzi fantasy e urban fantasy. A volte tramite case editrici a volte per conto suo. Ed è con la seconda strada che oggi si appropria di un singolare primato culturale. 

Il primo ebook autopubblicato in testa alla lista dei best seller è suo, con il romanzo Wait for You (Ti fidi di me?), messo in vendita con lo pseudonimo di J. Lynn.   


Il romanzo è stato rilasciato il 26 febbraio del 2013 e da subito ha iniziato la propria scalata alle posizioni più alte della classifica di “Digital Book World”, lasciando alle spalle titoli del calibro di Cinquanta sfumature di grigio e Gone girl


La scalata è stata favorita dalle strategie marketing e promozionali dell’autrice che ha proposto il libro a 99 centesimi di dollaro per tre giorni, riportandolo, in seguito, al prezzo originale di 2,99 dollari


Così per la prima volta nella storia, un libro self-published, insomma un libro pubblicato solo in versione elettronica e senza l’intermediazione di una casa editrice, ha raggiunto la prima posizione nella classifica specifica. 


Va ricordato che la scrittrice Armentrout non è un’esordiente, avendo già pubblicato libri con Hyperion, Harlequin e molte altre case editrici, ma da qualche tempo, ha scelto la strada dell’auto pubblicazione. 


Fonti: Kindle Italia 


Grazie per la lettura!





8 commenti:

  1. Be', questo genere va molto XD è trendy!
    Non avendo la più pallida idea di come scrive l'autrice, probabilmente il successo si baserà su meriti effettivi. Ecco, sul genere e la sua diffusione come gusto personale, allibisco parecchio.
    E la dice lunga sulle scelte editoriali della (fu, quando pubblicava ben altro) Nord.

    RispondiElimina
  2. Il vero mistero qui è come fa a vendere un libro con una copertina simile...

    RispondiElimina
  3. Ci ha saputo fare la ragazza,complimenti per il traguardo che ha raggiunto :-D

    RispondiElimina
  4. Il self publishing si sta evolvendo. Ivano ha ragione, la questione copertine è una vera ferita al buon gusto! Pensa a certi fantasy...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cover del libro tradotto. Il Self publishing sarà sempre più importante e naturalmente creerà un sacco di danni

      Elimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Info sulla Privacy