domenica 19 aprile 2015

Letteratura e cibo da Paper And Salt di Nicole Villeneuve

Non sono il solo ad avere una particolare attenzione al legame tra letteratura e cibo. Non sono il solo dunque a cercare ispirazioni alimentari per questa mia singolare rubrica domenicale nel mondo dei libri. 

Ma non sempre ci sono i brani letterari tratti dai romanzi dei miei scrittori preferiti. A volte ci sono film, a volte curiosità molto più banali. A volte ricette. E a volte ci sono siti e blog. 

È il caso odierno. Un blog che che porta sino in America. Precisamente andiamo a New York da Nicole Villeneuve, una blogger originaria della baia di San Francisco, scovata nelle mie ricerche online qualche settimana fa. 

Nicole, detto dalle sue parole, è una vorace consumatrice di cibo e di letteratura e sul suo blog Paper And Salt ci sono un’infinità di ricette, curiosità, dibattiti che ricreano e reinterpretano piatti di molti scrittori celebri. Il tutto scovato cercando nelle loro lettere, nei loro diari, nei loro saggi e nelle loro opere di narrativa. 

Qualche nome? John Keats, Pearl S. Buck, J.R.R. Tolkien, Edith Wharton, Victor Hugo, Lewis Carroll

Qualche ricetta o qualche piatto? Be’ sul sito c’è soltanto l’imbarazzo della scelta. Fateci un giro. Non vi pentirete. 

Grazie per la lettura.


12 commenti:

  1. Grazie per la segnalazione! :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Isabel Allende e il suo libro Afrodita.
    Manuel V azquez Montalban e il suo protagonista Pepe Carvalho.
    Vado a dare un'occhiata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allende e Montalban non li ho visti ma ce ne sono un sacco

      Elimina
    2. Ho trovato anche la Alcott, la prima autrice della mia vita.

      Elimina
  3. Ma bello! Ho soltanto dato un'occhiata: è un blog curatissimo e ispira assai ^^
    Grazie per la segnalazione, molto gradita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì!!! A me anche voglia di cucinare e sperimentare, però! :D
      Buona serata! ^^

      Elimina
  4. Molto elegante il blog che ci segnali,mi sono però dovuta accontentare di ammirare le foto,non capisco la lingua inglese,ahimè,non l'ho mai studiata ne a scuola ne privatamente,nei miei studi sempre e solo francese :( Grazie per questa "chicca",trovo molto interessante l'accostamento cibo-letteratura ! Ciao Ferruccio buona serata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le immagini sono belle però e fanno venir fame

      Elimina