sabato 7 marzo 2015

Wolf's Eyes di Antonio Moliterni in Vetrina

Vetrina dedicata al romanzo Wolf's Eyes di Antonio Moliterni

Stray è un ragazzo orfano dal passato frammentato. A Liberty Ville, in California, farà conoscenza con la famiglia Flores e con le figlie di Mitch e Amanda Flores, Sarah e Kimberly

Lì insegnerà loro il Taoismo e la sua cultura; lì, egli, troverà il mondo che ha sempre desiderato. Un mondo completamente immerso nella natura e, sempre a Liberty Ville, pian piano, con il trascorrere dei giorni, il suo passato riemergerà sotto forma di incubi. 

Chi è davvero? È a questo punto che molti interrogativi emergono e una verità scioccante trasporterà lui e chi gli è vicino all’interno di una sorta di incubo terribile, inspiegabile e, paradossalmente e tremendamente, vero. Lo spirito del lupo riemergerà in lui e inizierà a osservare il mondo attraverso gli occhi del lupo. La sua identità riemersa gli farà prendere coscienza di quella che è la sua missione. Uno scenario apocalittico farà da sfondo a una trama sempre più oscura e velata, in cui il nostro protagonista dovrà lottare, oltre che contro sé stesso, contro le forze del male che, mano a mano, irromperanno in tutto il loro catastrofico impeto distruttivo. E tra uno scontro finale all’ultimo sangue, in quello che è un panorama rovinoso, tra sprazzi di humour disseminato, un’avventura avrà inizio. 

Un’avventura in cui, il nostro eroe, facendo appello alla sua forza interiore, all’equilibrio spirituale e allo spirito del lupo, dovrà affrontare le forze del male che egli stesso ha contribuito a trascinare sulla Terra. Una Terra oramai sull’orlo della distruzione, dell’oblio, della catastrofe finale. E della fine del mondo. È la fine dell’esistenza e del mondo intero? O solo l’inizio di una nuova era che verrà? 

Tutto questo è racchiuso tra le pagine di Wolf’s Eyes... Per gli amanti delle trame sotto le quali si celano sottotrame e misteri. Per gli amanti della musica, poiché ogni capitolo ha il nome di una canzone o di un album Rock, Hard Rock o Metal


In principio era il caos. 
Il signore del caos – entità sconosciuta né malvagia né buona – dominava incontrastato sul mondo e nel mondo stesso vigeva l’oscurità totale. 
La Terra, il nostro pianeta così come lo conosciamo oggi, a quei tempi era molto diversa. Il sole non illuminava il manto terrestre, avvolto da fitte nubi, e non vi era ordine alcuno. Sulla Terra vigevano schiere di demòni e di divinità che, da tempi immemori, erano perennemente in lotta tra loro. La lotta per il predominio delle terre emerse, dei mari, dei cieli e del sottosuolo sembrava non voler volgere mai al termine. Infatti, se avessero trionfato le divinità, le entità pure e immacolate, allora nel mondo avrebbe regnato la pace. Invece, qualora a trionfare fossero stati i demoni, entità malvagie e prive di anima, l’intero pianeta sarebbe piombato nell’oscurità totale. 



Antonio Moliterni è laureato in Economia e Commercio presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Bari. 

Nel 2009, con la collaborazione di miei due amici, do vita a The Empty Dream, sito web dedito alla valorizzazione delle band underground italiane che nel 2011 diverrà Testata Giornalistica online con lui come suo Editore, Proprietario e Direttore Generale. 

Musicista nel tempo libero, ex scout ed ex atleta, pubblico per conto dell’Arduino Sacco Editore nel 2011 Wolf’s Eyes, a cui seguiranno due sequel. 

Il 18 dicembre 2011 Wolf’s Eyes viene premiato come romanzo partecipante al concorso Di Verso In Verso, entrando nella top 10 dei finalisti. Alcune Pubblicazioni: 1. Wolf’s Eyes, Roma, Arduino sacco Editore, 2011 2. Wolf’s Eyes, Amazon (eBook, 2013) 3. Wolf’s Eyes Mìngyùn, Amazon (formato e-book e brossura), 2013 4. Wolf’s Eyes – Piacŭlum (Director’s Cut), Amazon (formato e-book), 2013 5. Mirko alla Conquista del Regno di Jolokìa – Edizione Restaurata (Le Cronache del Non-Sense: la Fiaba


Per partecipare alla vetrina, ora anche su google plus, seguite le istruzioni su Una settimana su facebook, oppure scrivete a Ferrugianola@hotmail.com 

Grazie per la lettura!



2 commenti:

  1. Mi piace il genere,grazie Ferruccio per questa nuova segnalazione,buona giornata :-)

    RispondiElimina