domenica 8 febbraio 2015

Tutte le volte che ho mangiato con Ernest Hemingway

Manca ancora di trovarlo a pranzo in Verdi colline d’africa, con Il vecchio e il mare, Sulle nevi del Kilimangiaro, ma non posso lamentarmi. 

L’ho già incontrato tantissime volte, questa top ten cataloga tutte le volte che ho mangiato con Ernest Hemingway: 

1 - Il primo libro che ho letto di Ernest Hemingway è stato Fiesta, l’ultimo, con un certo scetticismo iniziale, è stato Isole nella corrente... 
A pranzo trascinato dalla corrente delle isole 

2 - Per un fan di Ernest Hemingway - protagonista di moltissimi articoli che illustrano piatti e momenti dedicati al cibo presenti nei suoi romanzi e racconti e non solo - è assolutamente impensabile non redigere un post che citi o illustri i luoghi che Papa frequentava nella città lagunare e nei sui dintorni...
A Venezia a mangiare con Ernest Hemingway 

- L’altro giorno avevo in mente di postare un articolo in cui segnalavo i romanzi - che figurano tra quelli considerati dei mattoni letterari - letti però più velocemente. Lo farò nei prossimi giorni. Intanto vi anticipo scrivendo che Per chi suona la campana di Ernest Hemingway è uno di questi. Tuttavia, malgrado per molti sia visto come un mattone io l’ho iniziato e l’ho finito senza interruzioni, tolte quelle necessarie per vivere e lavorare... 
Per chi suona la campana: è l’ora del pranzo 

4 - Non posso scrivere che l’idea di proporre una rubrica con dei paragrafi letterari legati al cibo presenti in romanzi famosi sia partita dal post Cinque storie che mi mettono appetito, è passato molto tempo prima che andassi a riprendere un romanzo vero e proprio che seguisse questo schema... 
A pranzo con Nick Adams 

5 - Credo che Di là dal fiume e tra gli alberi sia il romanzo più intimo di Ernest Hemingway. Credo sia uno dei suoi libri meno apprezzati dal pubblico e dalla critica, a quando mi è parso di constatare, per me però non è così. È un altro di quei romanzi di cui conosco parecchi passi a memoria e che mi ricorda certe esperienze d’amore che pure io ho vissuto a Venezia. Un ambiente raffinato, l’Hotel Gritti e l’Harry’s Bar. Un libro romantico, nostalgico e tragico...  
Di là dal fiume e tra gli alberi a mangiare con Ernest Hemingway 

6 - Con i libri di Hemingway si mangia sempre e anche in questa domenica di Pasqua la sua narrativa non fa eccezione. Ho scelto Festa mobile, un libro adorabile. Il terzo libro che ho letto di Ernest Hemingway. Un raccolta di memorie e di aneddoti di Papa. La Parigi degli anni venti, con i suoi illustri artisti agli inizi delle loro carriere, la Lost Generation e molta nostalgia...
Festa mobile in tavola 

7 - Terzo appuntamento dedicato al cibo presente nelle storie degli scrittori. Un’altra domenica a pranzo con Ernest Hemingway. Ancora un racconto con una storia d’amore. L’amore presente nel romanzo Il giardino dell’Eden: romanzo postumo del nobel... 
A pranzo nel romanzo Il giardino dell’Eden 

8 - Dopo i piatti divorati in Fiesta, eccoci con il secondo aiuto di Ernest Hemingway per il pranzo domenicale. Questa volta siamo in tempo di guerra. Siamo al tempo della grande guerra descritta con memorabile precisione dal nobel americano tramite il tenente medico Frederic Henry...
A pranzo con Frederic Henry in Addio alle armi di Ernest Hemingway 

9 - L’altro giorno pensavo che non sarebbe affatto una brutta idea aprire un ristorante, chiamarlo Hemingway e avere nel menù una lista con tutti i piatti presenti nei suoi libri. Ora qualcuno obietterà e dirà che al mondo ci sono almeno un milione di locale che si chiamano Hemingway e simili...
A tavola con Ernest Hemingway in Fiesta 

10 - I brani che avete appena letto sono tratti da Fiesta e da Morte nel pomeriggio di Ernest Hemingway. Grande letteratura e una chicca trovata grazie al maestro nordamericano, che mi permette di realizzare un post per la mia rubrica legata al cibo e alla cucina... 
Il ristorante più antico del mondo 

Buon appetito e grazie per la lettura!

4 commenti:

  1. Ahaha, non vedo l'ora di leggere il post sui mattonazzi letterari^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriveranno, arriveranno, così ci resteranno sullo stomaco

      Elimina
  2. Dico solo una cosa: sono sempre stata diffidente verso Hemingway. Ho letto e apprezzato Il vecchio e il mare.
    Ormai troppi anni fa, ho tentato di approcciare questo autore senza aver riscontro, senza appassionarmici.
    I tuoi post però stanno generando una curiosità crescente! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è il più grande, ma sono anche un po' di parte

      Elimina