lunedì 16 febbraio 2015

Il primo racconto post-moderno della storia

Chi insinua che Menard dedicò la vita a scrivere un Chisciotte contemporaneo, calunnia la sua chiara memoria. Non volle comporre un altro Chisciotte - ciò che è facile - ma il Chisciotte.Inutile specificare che non pensò mai a una trascrizione meccanica dell’originale; il suo proposito non era di copiarlo. La sua ambizione mirabile era di produrre alcune pagine che coincidessero - parola per parola e riga per riga - con quelle di Miguel de Cervantes… 

Il titolo dell’inizio del racconto che avete appena letto -, la continuazione la potete trovare sul sito Spaam - è Pierre Menard, autore del Chisciotte di di Jorge Luis Borges ed è considerato il primo abbozzo di narrativa Post Moderna della storia.  

Il racconto, scritto in forma di una revisione o di un pezzo di critica letteraria da Pierre Menard, un immaginario scrittore francese del 20 ° secolo, è apparso originariamente in spagnolo nella rivista argentina Sur nel maggio del maggio 1939. 

Sempre l'originale in lingua spagnola è stato pubblicato nel 1941 nella raccolta di Borges El Jardín de senderos que se bifurcan (Il giardino dei sentieri che si biforcano), inclusa in un secondo tempo in Finzioni (1944). 

Un lunedì di Record Culturali con un grande autore.  

Grazie per la lettura!

Fonte: Letteratura Post Moderna 

4 commenti:

  1. In sostanza, il valore aggiunto è che Menard ha in più l'esperienza storica (in senso lato) che lo separa da Cervantes?
    Quello mi pare di capire dalle parole di Borges (relativamente al link fornito) :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non è semplice capire i criteri con cui si inventano le nuove correnti letterarie?

      Elimina
    2. Eh sì XD

      P.S.: Sono un po' allergica alle categorizzazioni/sistematizzazioni, anche se ovviamente sono necessarie. Le odio lo stesso, comunque. ^_^

      Elimina