sabato 10 gennaio 2015

L’immagine e l’essenza di Marina Salomone in vetrina

Vetrina settimanale sull’ebook di Marina Salomone, L’immagine e l’essenza: un viaggio nel mondo della fisionomica che descrive diversi metodi di lettura del viso e del corpo come espressione del carattere e della personalità dell’individuo. 

Se, come siamo in molti a credere, è vero che numerose caratteristiche psichiche sono legate alla costituzione fisica, è altrettanto vero che per molti aspetti la struttura fisica, il formarsi di certe rughe, lo stabilizzarsi di certe posture, sono il risultato del nostro dialogo interiore e della nostra vita psichica. 

Leggendo questo lungo testo corredato di numerose immagini puoi attingere spunti per usare al meglio la comunicazione… come se, per così dire, il tuo interlocutore giocasse a carte scoperte. Inoltre, e questo è un aspetto particolarmente utile, puoi fare un magnifico viaggio alla scoperta di te stesso. Conoscere noi stessi è il primo passo da farsi in qualsiasi direzione si voglia andare. 


Dall’insieme delle caratteristiche costituzionali e psichiche, dai comportamenti e dalle reazioni che adoperiamo con maggior frequenza, si genera e si modella un determinato aspetto fisico. 
E’ importante sottolineare che le classificazioni indicano per così dire dei tipi “puri”, mentre nella realtà questi tipi si incontrano raramente , mentre più frequentemente si incontrano tipi misti. Il viso esprime il nostro temperamento, ma anche la personalità. Con questa premessa voglio precisare che un soggetto proprio nel relazionarsi con gli altri, assume determinate espressioni. 
Quindi oltre ai tratti ereditari e costituzionali, ci sono quelli che si sono stratificati con la recitazione quotidiana di un certo “ruolo” con il quale ci presentiamo. Quindi il viso esprime “anche” ciò che vogliamo sembrare. 
Con il tempo, l’assumere ripetutamente determinate espressioni ci porta a contrarre maggiormente certi muscoli della mimica facciale o a serrare le mandibole o a sgranare gli occhi ecc ecc. Poco dopo la pubertà, abbiamo già un volto che contiene questi vissuti e ruoli paralleli. 
Dice Sigaud: “Il volto è il modello vivente della relazione che esiste tra essere ed apparire e dunque l’uomo è come appare solo perché non appare com’è, ma come si relaziona con se stesso e con gli altri.” 



Marina Salomone è nata nei pressi di Biancavilla (Catania) nel 1958. Dal 1988 vive a Modena dove svolge la professione di farmacista. 

In tutti questi anni di lavoro e studio ha avuto tempo a sufficienza per nutrire anche la sua curiosità “scientifica” verso i problemi dei clienti, cercando sempre possibili soluzioni. Ha avuto modo di approfondire molti temi di orientamento psicologico e filosofico. 

Crede che ognuno di noi possa offrire tutto ciò che sa, che ha imparato per studio e per esperienza, agli altri. È quello che ha sempre fatto dialogando con la gente. 

Al tempo stesso è stata e sempre sarà “allieva” di chi la circonda, non solo degli insegnanti “ufficiali”. Chiunque ha qualcosa da insegnarle! Si occupa anche di consulenze e corsi di medicina naturale anche on line (il suo sito web è : www.guruditamara.com
Adora disegnare: tutti i suoi corsi e tutti i suoi articoli e ogni genere di testo sono quindi illustrati da lei. 


Per partecipare alla vetrina, ora anche su google plus, seguite le istruzioni su Una settimana su facebook, oppure scrivete a Ferrugianola@hotmail.com

8 commenti:

  1. Avevo sempre pensato che uno si costruisse il suo mondo a sua immagine e somiglianza, ma non immaginavo di avere il potere di poter invertire le cose cambiando il proprio aspetto in base all'ambiente (interiore) in cui si vive, quasi fossi un camaleonte a lungo termine.

    RispondiElimina
  2. Mi piacerebbe dare una sbirciatina a questo testo,penso che l'autrice abbia fatto delle analisi veramente interessanti !

    RispondiElimina
  3. Un'altra compatriota! :D
    Che dire? Uno studio interessante che è anche una dote che molti posseggono già in modo innato, ma che molti - come me- devono ancora imparare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale lo stesso per me. Sono molto ignorante sulla materia

      Elimina
  4. Ferruccio, grazie per questa bella presentazione! a tutti grazie per l'attenzione e buona domenica!!!

    RispondiElimina