mercoledì 26 novembre 2014

Ho scoperto che la signora in giallo scrive davvero

Non so cosa ne pensate, ma piaccia o meno una delle serie televisive più famose e probabilmente più viste di sempre è La signora in giallo

Nel mio caso specifico mi sono visto passare davanti agli occhi i suoi episodi centinaia di volte, a qualsiasi orario e su diversi canali televisivi: anche in Spagna sono riuscito a vederne alcuni. 

In ogni caso, anche se non siete degli appassionati del genere, dubito che non sappiate chi sia Jessica Beatrice Fletcher, il personaggio protagonista della serie Murder, She Wrote, interpretato dall'attrice Angela Lansbury. 

La signora Fletcher è una brillante insegnante statunitense di inglese, divenuta all’improvviso una bestsellerista di libri gialli, che sembra avere un particolare legame (qualcuno dice che porti sfiga) con gli omicidi e altre nefandezze. 

Tuttavia grazie al suo acuto spirito d'osservazione e la sua esperienza sull'argomento, quasi sempre riesce a risolvere casi di omicidio veri e propri in cui trova implicata. 

Ora però veniamo al vero punto del post, ma Jessica Fletcher, ovvero La signora in giallo i libri li ha scritti davvero? E qualcuno li ha letti? 


Andando a fare una ricerca ho scoperto che nella sua lunga carriera la simpatica scrittrice - grazie alla mano dello scrittore ghost writer Donald Bein, autore di ben 115 libri - ha portato a termine ben ventotto romanzi, molti dei quali danno titolo ad alcuni episodi della serie. 

Il più "famoso" è considerato Il cadavere ballò a mezzanotte

Non ne ho mai letto uno e non so neppure se riuscirò a leggerne un giorno e preferisco non aggiungere altro - a parte la citazione di Marco Malvaldi - prima che l’influsso della signora trascini anche me in qualche intrigo, ma il vostro contributo è sempre ben accetto e non abbiate timore a scriverlo in un commento. 

Due omicidi in due estati di fila in una frazione da cinquemila anime. Va a finire che si diventerà come il paese della Signora in Giallo. Sì, quella che vive in un paesucolo da tremila persone dove ogni giorno ne ammazzano una, poi ogni tanto la invitano da qualche parte a passare il week-end e tonfa! ammazzano qualcuno anche lì. Ma possibile che non si siano ancora accorti che la vecchia signora porta merda? Cosa la invitano a fare in campagna?

18 commenti:

  1. l'ho visto poche volte perché già era l'epoca in cui non vedevo più telefilm, quando lo mandavano, ma devo dire che era fato molto bene

    RispondiElimina
  2. Io l'adoro la cara Jessica,però devo confessarti che il dubbio me lo sono posta anch'io,cosa la invitano a fare se dove c'è lei arriva sempre la morte ?A me comunque,nonostante la trama sia sempre scontata ,i suoi telefilm piacciono tanto !!! Non mi è mai capitato comunque di leggerle queste sue avventure :-)

    RispondiElimina
  3. Guardo ben volentieri "La signora in giallo" anche se a dispetto del titolo a me appare più un "poliziesco", dato che il più delle volte lei si "sostituisce" alla Polizia (vabbé - mi dirai - che differenza c'è tra giallo e poliziesco?), A ogni modo, dicevo, mi piace perché ha un suo modo di investigare ben studiato e costruito, quasi "affettato", cioè, ostentato, per cui, facile da interpretare da noi che siamo testimoni oculari di fronte la Tv... :-)

    RispondiElimina
  4. Mi hai fatto venire la curiosità di leggerne qualcuno.

    RispondiElimina
  5. Io l'ho sempre trovata stucchevole, con la cigliegina finale della risatina soddisfatta.
    Potrei capire il numero dei cadaveri se lei facesse parte della polizia o fosse un'investigatrice privata, ma che ci scappi il morto ogni volta che va in un luogo, è ridicolo. A me non è mai capitato, e a te?
    Cristiana

    RispondiElimina
  6. Io sono cresciuta con la signora Fletcher e la adoro, ma non ho mai letto nessuno dei romani 'da lei' scritti!

    RispondiElimina
  7. Beh, un'ottima mossa commerciale... senza dubbio! Non ne sapevo niente, anche se il telefilm talvolta l'ho visto (era un must della Rai, ora invece di Rete 4).
    Non so se porta più sfiga la Fletcher o Conan Edogawa :)

    Moz-

    RispondiElimina
  8. Il titolo del post mi aveva tratto in inganno. Pensavo parlasse di misteriosi libri scritti da Angela Lansbury e mi ero precipitato :O
    La Signora in giallo, secondo me, dovrebbe passare alla storia come la più grande omicida seriale di tutti i tempi.

    RispondiElimina