sabato 29 novembre 2014

Live in Europe a Bergamo: Otro Sitio, musica di Livio Gianola

La vetrina di questa settimana riguarda un evento musicale in programma lunedì 15 dicembre alle ore 21. Il CD Otro Sitio di Livio Gianola, già presentato in anteprima mondiale nella cornice affascinante del Concertgebouw di Amsterdam all'inizio autunno. 

Adesso, circa tre mesi dopo, anche il pubblico e gli appassionati italiani avranno la possibilità di assistere a un concerto basato sui brani del nuovo album presso la Sala Piatti a Bergamo in Città alta

Ad accompagnare il Maestro della chitarra otto corde (così lo definisce la critica) saranno gli stessi musicisti protagonisti della prima olandese: la cantante Ntjam Rosie, il bassista Aram Kersbergen, il percussionista Bart Fermie, la violinista Arlia de Ruiter, Flaviano Braga al bandoneon e Stefano Lanza al flauto. 

Che cosa dovremo aspettarci?  Ecco il parere di Adrian Roooymans, produttore artistico e talent scout olandese:  


Un bagno caldo di pura e deliziosa musica latina, tutte composizioni originali di Livio Gianola. 

Un meraviglioso mix di ritmi mediterranei e latino-americani che partono dal flamenco per toccare temi simili al samba. 

Il tutto immerso nell’unica e inimitabile miscela italiana di Livio. Un concerto dove le immense capacità musicali e tecniche di Livio saranno accompagnate da un cast internazionale di musicisti. 

La pagina facebook dell’evento 

Il CD Otro Sitio di Gianola Livio è prodotto da Live in Europe 

Per partecipare alla vetrina, ora anche su Google+, seguite le regole e le direttive richieste al post: Una settimana su facebook, oppure scrivete un messaggio a ferrugianola@hotmail.com



4 commenti:

  1. Noi tutti dobbiamo molto ai maestri di chitarra come tuo fratello Livio perché essi sono i "custodi" di uno strumento musicale creato nella sua forma artistica più alta, che è quella classica: senza alcuna distorsione, senza effetti e senza amplificatori. Non tutti possiedono il livello di musicalità e le capacità tecniche necessarie per suonare la chitarra classica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jennaro, le tue parole sono sempre molto sentite

      Elimina
    2. Beh, lo sai che io parlo da "chitarrista pentito". Pentito di avere abbandonato questo strumento tanti anni fa. E quando sento tuo fratello mi viene il "prurito" alle mani :-)

      Elimina