sabato 15 novembre 2014

È ancora primavera di Mirko Milò in vetrina

La vetrina settimanale è dedicata all’esordio narrativo di Mirko Milò che presenta il libro È ancora primavera

In realtà, come dice lui ironicamente e in modo enigmatico nella quarta di copertina, non si tratta di un libro, ma di un banale viaggio, di un'assurda metafora, di un pezzetto di vita qualunque che nasconde una richiesta d'aiuto. 

E confida nei lettori per trovare le risposte che gli sfuggono ma avverte anche di stare attenti: 

 “Potresti essere tu a finire col romperti la testa rimpinzandola di domande. Infondo io e te siamo uguali, sei ancora più incerto e confuso di me ed una sola cosa ti differenzia dal sottoscritto: tu, a differenza mia, ancora non lo sai!” 

Incipit:  

Io non so come si scrive un libro; a dire il vero non sono nemmeno convinto che si possa iniziare una frase con “io”. 
E poi non saprei cosa dire né da dove cominciare. 
Potrei imitare qualche altro scrittore, raccontando in sequenza i fatti della mia vita ma sarebbe banale; oppure ragionare con una logica prettamente imprenditoriale e provare a scrivere una storia avvincente: “vendi ciò che vorresti comprare”, diceva un manager di successo. 
Forse è meglio buttare fuori tutto ciò che mi viene in mente come se la tastiera fosse un sacco tirapugni, vomitando ogni mio pensiero senza ritegno, senza senso compiuto, senza consequenzialità né logica alcuna. Un solo fine mi preme, capire me stesso. 



Mirko Milò, disc jockey e producer dal 2005 si è laureato in legge nel 2008 presso l'università degli studi di Napoli Federico 2. 

Specializzato presso la scuola notarile della Campania in diritto societario e civile. 

Oltre a essere uno scrittore aspira a diventare un designer. 





Per partecipare alla vetrina, ora anche su Google+, seguite le regole e le direttive richieste al post: Una settimana su facebook, oppure scrivete un messaggio a ferrugianola@hotmail.com




2 commenti:

  1. Bello questo titolo, pieno di belle speranze,"è ancora primavera"nonostante tutto...Ho provato diverse sensazioni nel leggere questo titolo,sono certa che lo leggerò !

    RispondiElimina