sabato 4 ottobre 2014

Dal cassetto all’editore, in vetrina

Dal cassetto all'editore
La vetrina di questa settimana è dedicata un’iniziativa ideata dalla Redazione di AltrisogniRivista digitale di horror, sci-fi e weird, nelle persone di Christian Antonini e Vito Di Domenico

Si tratta di un piccolo corso, intitolato “Dal cassetto all’editore” - destinato ad aspiranti scrittori o a scrittori agli inizi del percorso editoriale - durante il quale verranno illustrati consigli e tecniche per presentare al meglio se stessi e il proprio romanzo alle case editrici, riducendo i rischi di essere scartati durante la valutazione editoriale. 

Il corso è in programma Sabato 11 ottobre 2014, presso l’Enoteca Cantina e Coscienza, in via F.lli Picardi 126, a Sesto San Giovanni (Milano) e avrà una durata di tre ore circa, dalle 16:00 alle 19:30, durante le quali si parlerà di quali siano i canali ideali per cercare di ottenere la pubblicazione, quali le tecniche migliori per sottoporre un testo, quali gli errori da evitare e ciò che invece deve essere fatto. 

I partecipanti saranno coinvolti anche in alcuni "esercizi di composizione” di lettere di presentazione e di sinossi dell'opera, tallone d'Achille di molti aspiranti scrittori. Il materiale necessario verrà fornito dai relatori, ma i partecipanti potranno decidere di arrivare dotati del proprio computer portatile. 

Il costo di partecipazione, con le modalità di iscrizione, li trovate sul sito Spicchi



Christian Antonini – autore di narrativa, ha esordito nel 2007 con un primo romanzo, dopo aver accumulato una serie di esperienze positive con antologie e premi letterari. 
A questo hanno fatto seguito altri romanzi e racconti, tra cui un libro a quattro mani per ragazzi, romanzi su commissione e uno scritto come ghostwriter
Dal 2010 è ideatore e curatore della rivista digitale di narrativa italiana Altrisogni




Vito di Domenico ha spaziato nel corso degli anni dalla produzione discografica alla traduzione di videogames, passando addirittura per la gestione di esercizi commerciali, ma sempre con l’intento di offrire prodotti e servizi il più possibile curati. 
Dal 2003 si dedica quasi in toto alla scrittura professionale per l’editoria, come articolista e traduttore, attività alla quale nel 2005 ha affiancato quella di sceneggiatore per produzioni video. Nel 2010 si è aggiunta al suo carnet la condirezione della prima rivista digitale italiana dedicata alla narrativa fantastica, "Altrisogni". 
Negli ultimi anni ha iniziato a tenere in veste di esperto corsi di avviamento alla fotografia digitale, alla sceneggiatura e al fumetto, tutti indirizzati a un pubblico di livello base. 


Per partecipare seguite le regole e le direttive richieste al post: Una settimana su facebook, oppure scrivete un messaggio a ferrugianola@hotmail.com 

Pagina facebook del blog


8 commenti:

  1. In effetti, quando si invia un manoscritto, e questi non riscuote il successo sperato nonostante si abbia messo tutto l'impegno possibile, si tende a dare la colpa all'editore. Senza andare all'idea che forse qualcosa non ha funzionato proprio nel modo in cui ha presentato il suo lavoro.

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione
      Bisogna smetterla di scaricare le responsabilità.

      Elimina
  2. mi piace mlto questo post molto interessante

    RispondiElimina
  3. Un post davvero interessante,da te trovo sempre post che mi attraggono molto!!

    RispondiElimina
  4. L'impegno a volte non basta soprattutto quando si tratta di un libro, metti in mano il tuo tempo, i tuoi sacrifici a dei selezionatori che hanno dei parametri ben precisi. L'opportunità di crescere attraverso stage di formazione è un'occasione da non perdere

    RispondiElimina