sabato 28 giugno 2014

Angeli caduti di Maico Morellini in vetrina

Nel mondo del domani, raccontato da Maico Morellini in Angeli caduti (questa settimana in vetrina), non nascono più bambini, l’uomo però non si arrende al suo destino. 

Il Progetto Eden crea gli Angeli: delle donne modellate geneticamente per essere in grado di concepire. Tuttavia anche questo non basta: gli Angeli iniziano a cadere, cercando nella morte la fuga da una vita artificiale. 

Gabriel Erebo è un cacciatore di Angeli Caduti assoldato dal capo di uno strano ordine monacale ma ben presto l'indagine lo porterà a scoprire verità che non è pronto ad affrontare. Fino a condurlo verso una scelta estrema. 

Il racconto fa parte della Collana Imperium curata da Diego Bortolozzo ed è disponibile in e-book in tutte le librerie on-line, ma a breve ci sarà anche il cartaceo. 


Incipit: 

“È successo di nuovo” una voce tesa strisciò fuori dalle pareti. 
“Dove?” chiese l’uomo, sollevando gli occhi dal terminale. 
“Non abbiamo ancora le coordinate, ma è questione di minuti.” 
Lampi bianchi sorpresero le ombre sulle pareti. Si stava avvicinando un temporale. “Chiameranno un cacciatore?” domandò di nuovo la voce senza corpo. 
“Lo fanno sempre”. 
“Allora non ci resta che aspettare.” 
“E sperare.” 
La pioggia iniziò a battere sui vetri dlela stanza. L’uomo al terminale chinò di nuovo il capo sul monitor. Aveva ancora tanto lavoro da fare.    



Maico Morellini è nato a Reggio Emilia nel 1977. Si scopre da subito appassionato di fantascienza, fantasy e horror. La maturità scientifica definisce le sue competenze e ne catalizza la curiosità per tutto quello che riguarda il mondo della tecnologia e della ricerca. 

Dal 2003 al 2010 è presidente di Yavin 4, Fan Club italiano del Fantastico e della Fantascienza: durante questo periodo affina la sua tecnica narrativa ricevendo diverse segnalazioni in alcuni importanti concorsi letterari (tre edizioni Premio Lovecraft) e pubblica un racconto breve su Writers Magazine Italia fino a quando si sente pronto per tentare un progetto più articolato. 

Vince il Premio Urania 2010 con il suo primo romanzo di fantascienza “Il Re Nero”. Attualmente vive a Bagnolo in Piano, paese in provincia di Reggio Emilia e lavora nel settore informatico. Collabora con la rivista di cinema Nocturno, ha pubblicato su diverse antologie, ha da poco completato il suo secondo romanzo di fantascienza e sta lavorando a una raccolta di racconti ambientata a Polis Aemilia. Importanti novità letterarie in arrivo! 


Per partecipare seguite le regole richieste al seguente post: Una settimana su facebook, oppure scrivete a ferrugianola@hotmail.com

Blog di Ferruccio Gianola

4 commenti:

  1. Il destino di un popolo viene minacciato non tanto dal rischio di "sterilità" intesa come mancanza di nascita di bambini, ma quanto alla mancanza di nascita di bravi scrittori. Noi, per fortuna abbiamo Maico Morellini ^_^

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo Morellini, interessante presentazione!

    RispondiElimina