sabato 8 febbraio 2014

Parla che ti ascolto… forse di Tamara Vittoria Mussio

Vetrina dedica all'opera di Tamara Vittoria Mussio, Parla che ti ascolto… forse.  Lavoro che descrive una giornata di lavoro come le altre per il dottor Mattia Sorrenti, psicologo milanese. 

Tutto potrebbe cambiare tranne i suoi pazienti, che vanno e vengono e non sanno cosa ci sia realmente nella mente del dottore.  

Leggendo questo libro potrete riconoscere qualcuno e pensare tutto quello che vorrete, perché il "dottore" parlerà per voi. Con la sua lingua tagliente il suo Humor cinico Mattia Sorrenti vi aprirà le porte della mente... la sua. 


Incipit: 

L’uomo parcheggia nel cortile interno di un vecchio condominio, un tempo rosa, ora di una strana tonalità di grigio tendente al rosa, in molti punti scrostato e con vistosi segni di muschio sotto finestre e balconcini. 
La sua fiammante Audi A4, blu notte, pulita e lucida, fa un certo effetto in mezzo a tutte le vecchie Renault e Fiat dei condomini, ammaccate e impolverate. 
Indossa la giacca elegante, apre il baule per recuperare borsa e scartoffie varie, chiude la macchina e si da un’occhiata nello specchietto sistemandosi i capelli con una mano. 
A passo sicuro si avvia all’ingresso, mentre si accende una sigaretta e caccia l’accendino nel taschino della camicia. Il pacchetto di sigarette cade a terra e l’uomo si accovaccia, posando tutto sul selciato, per recuperarlo e gettarlo senza guardare nella ventiquattrore, si raddrizza ed entra. 
«Buongiorno Dottore!» 
«Buongiorno Ernesto! Come sta? La sua signora sta bene?» 
«Benissimo, grazie. È arrivata una busta per lei, ieri pomeriggio. Consegna speciale con un corriere!» 


Tamara Vittoria Mussio, nata il 26 aprile 1990, ottiene la maturità scientifica nel 2009 e si laurea all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia l’1 ottobre 2012, in Storia della Lingua Italiana, con la tesi dal titolo “Analisi morfosintattica di Commedia Ordinaria di Ercole Nicoli Cristiani, 1895”. 

Pochi giorni dopo apre il suo primo canale Youtube, Severille743, nel quale si occupa di recensire libri di vario genere. 

Nel Marzo 2013 apre un secondo canale Youtube, Gli Spaccia Lezioni, dedicato a lezioni on-line di Grammatica Italiana e recensioni a giovani scrittori esordienti. Inizia a scrivere poesie nei primi anni delle scuole medie, ma la vera e propria raccolta comincia nel 2005, all’inizio delle scuole superiori. 

Dal 2005 al 2013, la Mussio scrive e raccoglie ogni lirica composta, per poi rielaborarla più e più volte nel corso degli anni.  Nel settembre del 2013 pubblica la sua prima silloge poetica “Quattro stelle cadenti e una lucciola”, in auto pubblicazione: una raccolta di liriche con introduzione a cura di Adriano Petta e illustrazioni di due giovani illustratori bresciani. 

La silloge viene presentata per la prima volta durante l’evento “Words: parole da leggere parole per creare” a Mantova, organizzato da Roberto Baldini e Roberta De Tomi
Sempre nel 2013 partecipa ad un concorso letterario indetto da Oubliette Magazine, con in palio il libro “Dalla svastica alla Bibbia” di Roberto Lirussi, dal quale è stato tratto il nome del concorso e dell’antologia curata dall’autore e resa disponibile gratuitamente online. 
Nella stessa antologia è stata inserita la lirica “Padre” contenuta in “Quattro stelle cadenti e una lucciola”, nel capitolo “Profanitas”. 

Il mese successivo, partecipa all’iniziativa “Un cielo di poesia. Antologia di poesia contemporanea 2013”, una raccolta di componimenti di 176 autori vari, disponibile on-line su vari portali come Camaleo, ISSUU, con la lirica “Tempi Meravigliosi”. 

Attualmente, oltre a dedicarsi alla stesura di altre liriche, Tamara Mussio ha deciso di cimentarsi nella stesura di una raccolta di racconti a cornice dal titolo “Parla che ti ascolto (…forse…)” 


Per partecipare seguite le regole richieste al seguente post: Una settimana su facebook, oppure scrivete a ferrugianola@hotmail.com. 

8 commenti:

  1. Ottima segnalazione ancora una volta: dare spazio ai nuovi talenti è una cosa bellissima.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. dall'incipit il libro promette bene, mi ha incuriosito e merita sicuramente di essere letto!!!

    RispondiElimina
  3. Sempre belle segnalazioni nel tuo Blog :-)

    RispondiElimina
  4. Interessante questo libro, devo assolutamente leggerlo!

    RispondiElimina
  5. La trama è interessante, sono certa che questo libro potrebbe piacermi molto!

    RispondiElimina
  6. Grazie per le tue accurate segnalazioni sempre ben scelte

    RispondiElimina
  7. Adoro quando si da spazio ai talenti emergenti! :) Dovremmo tutti farlo più spesso :)

    RispondiElimina
  8. Complimenti a questa giovanissima scrittrice, il libro mi sembra veramente interessante !

    RispondiElimina