martedì 25 febbraio 2014

L’importanza della posta elettronica

All’interno del mio blog esiste una pagina, contenente anche una piccola nota biografica, creata appositamente un paio di anni fa, con alcuni riferimenti per contattarmi.  Una pagina che funziona molto bene visto che ogni giorno tramite l’indirizzo segnalato ricevo diverse decine di massaggi. Non è tutto qui, ovviamente, molta gente mi contatta tramite i social network, ma una grossa percentuale è indirizzata da questa pagina come risulta anche dalla statistiche. 

Naturalmente la maggior parte di questi sono messaggi di spam, ma tra questi trovo spesso anche delle richieste di collaborazione. 

Diciamo quindi che l’indirizzo di posta elettronica evidenziato in questa pagina non è altro che l’indirizzo ufficiale del blog

Chiunque non faccia uso di social network e mi voglia contattare lo può fare tranquillamente usando questo nominativo. 


Vi invito però, onde evitare di finire nello spam, di seguire certe regole. Il mio blog non è una società con una segretaria pagata appositamente per leggere la posta, anche se ne avrei bisogno e cestino immediatamente i freddi comunicati stampa che invitano a segnalare personaggi e creazioni varie. 

Il sottoscritto nel momento in cui si trova a contattare qualcuno cerca sempre di essere gentile e cortese presentandosi in maniera garbata già nell’oggetto del messaggio di posta e desidererei che fosse fatto lo stesso nei mie confronti, soprattutto se si tratta di qualcuno che ha bisogno.

Evitate dunque di trattarmi come un semplice nome di un elenco trovato a caso e vedrete che per me sarà un onore rispondere.

7 commenti:

  1. io invece ormai quasi non la uso più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ricevo moltissima posta, anche se molta è solo spam

      Elimina
  2. Purtroppo non tutti ragionano così, anzi non lo fa quasi nessuno: quello delle mail (per le collaborazioni) è un mondo freddissimo.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da qualche tempo se non vedo il mio nome in testa al messaggio, cestino

      Elimina
  3. Ben detto: educazione e gentilezza devono continuare a essere le prime discriminanti.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccione a te Nicola, detto tra noi sto già vedendo i risultati del post stamani

      Elimina
  4. ottimo suggerimento ferruccio lo terro' a mente e usero' il tuo consiglio :)

    RispondiElimina