sabato 11 gennaio 2014

Perseguitata di Simone Lega

"Ci sono casi di stalking che non possono essere denunciati. Perché nessuno ti crederebbe." 

Ecco un perfetto slogan a effetto del racconto che propongo questa settimana in vetrina

Il racconto Perseguitata di Simone Lega - scrittore più volte presente sul mio blog. La storia la potete leggere acquistandola e scaricandola direttamente al seguente link sul sito di Origami Edizioni sia in versione Pdf e sia nella versione Epub.    


Incipit:  

Ero appena un ragazzo quando conobbi Daria. Esile, capelli tinti di rosso, labbra sottili e grandi occhi chiari. 
Viveva da sola, in un monolocale in centro. In quattro e quattr’otto piantai le tende a casa sua, pensai che fosse arrivato il momento di fare sul serio. 
Le piaceva ridere, e mi amava. Quell’estate fu forse la più bella della mia vita. Viaggiammo in lungo e in largo per l’Italia, a bordo della mia panda. Dormimmo più in macchina che negli alberghi. Sembrava tutto perfetto, ero convinto che avrei dato la vita per lei. Poi all’improvviso cambiò tutto. 
Daria era molto giovane quando andò a vivere da sola, in un piccolo appartamento di un vecchio edificio quasi disabitato. Quando tornava a casa, con il buio, si guardava intorno e aveva paura, ma l’idea di tornare da sua madre non l’aveva mai sfiorata, pur con tutte le difficoltà di dover pagare affitto, luce e acqua. 
Le telefonate anonime cominciarono pochi mesi dopo che mi trasferii da lei. 


Simone Lega nasce il 13 novembre 1978 a Siracusa. Ha pubblicato racconti in antologie (I corti seconda stagione, Edizioni XII; L’ira, La Lussuria, Perrone Editore; Mistero, Fratelli di razza, Il Mondo Digitale Editore), su riviste (Lettere Meridiane, In-Out, I Siracusani, Cronaca Vera, Knife, Altrisogni) e gli ebook La stanza delle grida e Le Megere, Edizioni Graphe.it

Vincitore del premio letterario USAM Showdown – racconto dell’anno 2009 e INarratori 2010

Ha scritto testi per il Teatro Instabile di Siracusa, ed è promotore dello spettacolo-reading Storie di gente che non c’è


Per partecipare seguite le regole richieste al seguente post: Una settimana su facebook, oppure scrivete a ferrugianola@hotmail.com

3 commenti:

  1. Viene perseguitata da uno scimpanzé? :D

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Mi fà un pò impressione vedere che la protagonista di questa storia si chiama come mia figlia :( ...ora sono curiosa,da chi è perseguitata??? Vado a vedere ;)

    RispondiElimina
  3. Ma che curiosità!! Poi le storie un pò torbide e inquietanti mi affascinano, ora devo procurarmi il titolo al più presto.

    RispondiElimina