lunedì 30 dicembre 2013

Tom Clancy: l'autore più cercato in Google nel 2013

La chiusura annuale della rubrica che cataloga i Record Letterari - e anche le Curiosità di scrittori celebri - è dedicata questo lunedì al compianto Tom Clancy dato che, secondo le analisi realizzate da Google Trend e pubblicate nelle ultime settimane, risulta essere l'autore più cercato in rete nel corso del 2013

L’autore de La grande fuga dell’Ottobre Rosso è probabile che debba questo incredibile interessamento a causa della suo decesso avvenuto il 1 ottobre 2013, dopo una breve malattia, al Johns Hopkins Hospital (un nosocomio vicino alla sua abitazione di Baltimora), ma in ogni caso i dati, anche come potete vedere dalla fotografia in testa all’articolo, non lasciano dubbi. 

La storia di Tom Clancy è molto curiosa e ho già avuto modo di parlarne sul mio blog in due occasioni: Hobby navali, una botta di fortuna e Ronald Reagan e La grande fuga dell’Ottobre Rosso sul mio blog (il secondo post, per una strana assonanza, trovo che abbia una data inquietante). 

Appassionato fin dall'infanzia del mondo militare, tentò la carriera nell’esercito, ma fu scartato a causa dalla sua forte miopia. Poi, prima di dedicarsi alla scrittura, lavorò qualche anno come assicuratore, finché a 29 anni fu folgorato dalla notizia della tentata diserzione di una fregata sovietica in Svezia.  

Il fatto gli ispirò il suo primo libro: La grande fuga dell'Ottobre Rosso, pubblicato nel 1984, da cui successivamente è stato tratto il film Caccia a Ottobre Rosso. Romanzo che presenta il personaggio di Jack Ryan protagonista in diverse altre opere dello scrittore. 

Tom Clancy, che è stato anche sceneggiatore e autore di molti saggi (di divulgazione su tematiche militari, in particolare sulle forze armate statunitensi e sulla prima guerra del Golfo), era membro a vita della National Rifle association, la potente lobby dell'industria delle armi e aveva dedicato molti dei suoi libri a esponenti repubblicani tra cui l'ex presidente americano ed ex attore Ronald Reagan.   

Clancy è considerato, insieme a Michael Crichton e a Craig Thomas, uno dei massimi esponenti del cosiddetto techno-thriller, un genere narrativo che mescola alle storie una documentazione scientifica fondata e veritiera.


8 commenti:

  1. Ferruccio, l'ultima parte, vale a dire "Clancy è considerato, insieme a Michael Crichton e a Craig Thomas, uno dei massimi esponenti del cosiddetto techno-thriller, un genere narrativo che mescola alle storie una documentazione scientifica fondata e veritiera." non mi trova d'accordo.
    Non ho mai letto Thomas, ma le analogie tra Crichton e Clancy sono, a parer mio, raggruppabili sinteticamente in:
    1) sono repubblicani sino al midollo
    2) sono stati ricchissimi
    Per il resto i loro romanzi (ed entrambi ne han fatto di bellissimi) sono molto, molto diversi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai il gusto di creare generi a volte porta a mettere tutti nello stesso calderone. Di Clancy ho letto solo La grande fuga... e ho visto un paio di film. Lo stesso vale per Crichton, letti pochi libri e visti molti film tratti dalle sue storie

      Elimina
  2. Infatti non è il mio genere narrativo, ma Caccia a Ottobre Rosso l'ho visto :)

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Non molto tempo fa, mentre ero alla ricerca sul web di notizie dei nostri Marò, mi sono imbattuto in una citazione di Tom Clancy, con la quale, come puoi immaginare, mi trovo pienamente d'accordo: "The people who wear our uniform and carry our rifles into combat are our kids, and our job is to support them, because they're protecting us", che da noi risulta pressappoco così: I ragazzi che indossano la nostra divisa e portano i fucili in combattimento sono i nostri figli, e il nostro compito è quello di sostenerli, perché ci stanno proteggendo.

    RispondiElimina
  4. Clancy è uno dei miei autori preferiti e "la grande fuga dell'Ottobre Rosso" lo riletto molte volte.
    Ma un altro libro che mi è piaciuto molto e: "Nome in Codice: Red Rabbit" dove un codificatore/decrittatore di messagggi sovietici defeziona con l'intera famiglia a causa di un progetto di attentato, messo a punto da Andropov e dalle alte sfere sovietiche del tempo, che lo sconvolge.

    RispondiElimina